Reali

Charlène di Monaco: in abito da sera per il primo atto ufficiale di Gabrielle

Charlène di Monaco: in abito da sera per il primo atto ufficiale di Gabrielle
Uscita mondana per la principessa di Monaco, uno splendido abito da sera per una uscita "mamma e figlia" in occasione della settimana della moda nel piccolo regno della Costa Azzurra, e primo atto ufficiale della piccola Gabrielle
1 minuti di lettura

Dopo il periodo personalmente complesso, le prime uscite di Charlène Wittstock, moglie del re Alberto II di Monaco, sono state analizzate al microscopio. Esperti e psicologi hanno commentato la postura, lo sguardo e i gesti della principessa, alla ricerca di segnali che dicessero di più sulle sue effettive condizioni.

E così, registriamo le reazioni alla sua prima uscita 'mamma e figlia': Charlène ha accompagnato la figlia, la principessa Gabriella, al suo primo atto ufficiale. Madre e figlia hanno partecipato alla cerimonia di premiazione legata alla Monte Carlo Fashion Week, di cui la principessa è madrina e che, dopo due anni di sospensione a causa della pandemia, torna a svolgersi nel Principato. Charlène è apparsa rilassata al fianco della bambina, ed entrambe sono state molto ammirate per il look. Insieme hanno premiato lo stilista Ramzen.

Come ogni mamma contemporanea, prima dell'evento, Charlène condiviso sul suo profilo Instagram una foto con sua figlia, scrivendo: “Ho adorato ogni momento nel preparare la mia principessa per il suo primo atto ufficiale. Speriamo di passare una bella serata ai premi della moda”.

L'abito indossato da Charlène per l'occasione era un modello di uno stilista monegasco a cui la principessa si è spesso affidata per le sue uscite pubbliche: Terrence Bray, che ha optato per un modello color champagne. Lo stesso stilista si è occupato dell'abito della piccola principessa, a fiori. Charlène ha completato il look con scarpe Stuart Weitzman e orecchini e anelli Repossi, un gioielliere noto a chi segue le vicende dei reali, per aver creato anche gioielli indossati da Lady Diana.