Quando una donna con dipendenza affettiva incontra un narcisista seriale

Storie d’amore difficili da vivere e anche da chiudere, che si tramutano in un labirinto emotivo senza via di uscita. Maria Chiara Gritti, psicologa e psicoterapeuta, ha scelto di scrivere una favola per raccontare i meccanismi e le cause profonde della dipendenza affettiva e del narcisismo patologico, e tracciare attraverso schemi semplici un percorso di liberazione attraverso la conoscenza di sé
5 minuti di lettura

C’è un incastro malsano, un’attrazione fatale e irresistibile tra un narcisista e un love addicted, che dà vita a relazioni tossiche e disfunzionali. Storie d’amore difficili da vivere e anche da chiudere, che spesso si tramutano in un labirinto emotivo senza via di uscita. A raccontare i meccanismi e le cause profonde della dipendenza affettiva e del narcisismo patologico è il libro uscito da poco in libreria, edito da Sonzogno, “La principessa che voleva amare Narciso.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori