ALIMENTAZIONE

Broccoli e cavoli i migliori amici dei capelli

Un nuovo studio fa luce sulle proprietà dei broccoli per fortificare i capelli. Ma non sono gli unici: un nutrizionista spiega quali sono i cibi "hair friendly", utili per contrastare la caduta stagionale
1 minuti di lettura

Ormai lo sappiamo: il passaggio all'autunno è nemico della capigliatura. Che, in questo cambio stagione, si mostra particolarmente debole e soggetta alla caduta e al diradamento. Prevenire il problema è possibile, con le giuste accortezze. Prima di saccheggiare il reparto integratori e fialette anticaduta della farmacia di fiducia è bene sapere che esiste un alimento particolarmente amico dei nostri capelli: i broccoli. Per una volta quindi non parliamo di qualche esotico super food dal prezzo inavvicinabile: secondo un recente studio condotto dall'Università coreana di Suwon e pubblicato sulla rivista Cosmetics, il sulforafano presente nei broccoli agisce sui meccanismi dell'indebolimento dei capelli aumentando l'attività di un enzima nel fegato che, a sua volta, inibisce la caduta del capello.



Broccoli, cavolfiori, cavoli e cavolini: le qualità per i capelli

Come ricorda il dottor Rosario Morando, specialista in alimentazione e nutrizione dello staff del professor Tremolada di Image Regenerative Clinic Milano, "il sulforafano è un isotiocianato appartenente alla famiglia dei composti solforati, abbondanti nelle verdure crucifere, categoria della quale fanno parte broccoli, ma anche cavolfiori, cavolo romano e cavolini di Bruxelles. Oltre a prevenire e ridurre il rischio caduta dei capelli, broccoli e ortaggi della famiglia crucifere possiedono un'elevata azione antiossidante e sono degli ottimi antinfiammatori naturali". Come mangiarli per fare il pieno dei loro benefici di bellezza (e non solo)? "L’ideale sarebbe consumarli a crudo, in modo da non distruggerne le proprietà, fra cui quelle del sulforafano. In alternativa, la migliore cottura è sicuramente quella a vapore: 3-5 minuti al massimo, cosicché mantengano la loro croccantezza e, soprattutto, i loro benefici".

 

I cibi "hair friendly"

I broccoli non sono i soli alimenti che sostengono la chioma. Specie durante il periodo critico del passaggio alla stagione autunnale, il dottor Morando consiglia di portare in tavola ortaggi ricchi di antiossidanti, "a partire da melagrana, arancia rossa, frutti di bosco. Anche il cioccolato fondente e la cipolla rossa sono ottimi stimolanti della crescita della chioma, in quanto ricchi di quercetina, ad azione protettiva nei confronti del bulbo pilifero. Infine, non dimenticate le uova, ricche di aminoacidi solforati, acido folico, nonché di vitamine preziose per il capello, quali la B6 e la B12. Ottime alleate per chi soffre di capelli deboli sono anche le mandorle, per l'elevata presenza di vitamina E, antiossidante lipofilo per eccellenza, e le noci che, grazie ai grassi poli-insaturi, noti anche come precursori degli omega 3, coadiuvano l'azione antiossidante, a tutto vantaggio della capigliatura".