How to

Gli step fondamentali (per ogni fascia d'età) di una buona beauty routine serale

Eseguire la detersione prima di andare a dormire è importantissimo perché, durante il giorno, sulla pelle si deposita un film visibile, causato da sebo, smog, impurità, trucco, che - se non rimosso - non permette il corretto assorbimento delle sostanze funzionali dei prodotti e una buona ossigenazione del tessuto. Abbiamo chiesto a un'esperta i consigli su come procedere in maniera ottimale a 20, 40 e 50 anni
3 minuti di lettura

La sera soprattutto non ci sono scuse, stanchezza, mal di testa e pigrizia non devono essere ostacoli per una corretta beauty routine di pulizia e detersione del viso, fondamentale per mantenere a lungo il benessere della nostra pelle e detoxinarla dalle impurità di make up e agenti esterni. Per farlo è importante scegliere i prodotti ideali in base alla stagione, oltre che sapere come applicarli nel modo corretto. Abbiamo chiesto a Clara Macchiella Corradini, fondatrice e responsabile dell'area ricerca sviluppo e formazione del marchio Bioline Jatò , qual è la perfetta beauty routine serale per la primavera-estate e quella più indicata per fasce d'età.

Clara Macchiella Corradini - Fondatrice Bioline Jatò, Responsabile area ricerca, sviluppo e formazione 

 

A tutte le età

"In generale, per tutte le età, è importantissimo eseguire la detersione serale, perché durante il giorno sulla pelle si deposita un film visibile (causato da sebo, smog, impurità, trucco) che - se non rimosso - non permette il corretto assorbimento delle sostanze funzionali dei prodotti e una buona ossigenazione del tessuto. Inoltre, mantenendo la pelle pulita, il film idrolipidico rimane integro e vengono favorite tutte le normali funzioni cutanee. Con l'utilizzo della mascherina la pelle potrebbe presentare impurità e/o una maggiore sensibilità: per questo eseguire una corretta detersione serale, combinata con un'esfoliazione settimanale costante, diventa ancora più importante, oltre che privilegiare prodotti ad azione lenitiva e dalla texture leggera. È anche raccomandato mantenere il viso idratato durante il giorno nebulizzando prodotti in spray".

 

A 20 anni: privilegiare i prodotti pratici

"Quando si parla di pelle, ogni età ha le sue sfide da affrontare. In particolare, la beauty routine a 20 anni ha come obiettivo quello di prevenire i segni dell'invecchiamento cutaneo oltre che quello di agire contro l'eccessiva produzione di sebo e impurità. E dato che in questa fascia di età non si è ancora abituati a prendersi cura con costanza della propria pelle, è meglio privilegiare prodotti pratici nell'utilizzo e che si assorbono rapidamente. Il primo step di una corretta beauty routine è sicuramente la detersione e per effettuarla in modo profondo e completo, il consiglio per le pelli giovani è quello di optare per detergenti in gel a cui far seguire l'applicazione di un siero e poi di una crema purificante e opacizzante, per tenere sotto controllo la lucidità. Per intensificare l'azione normalizzante ed equilibrante, è anche utile applicare una volta alla settimana una maschera specifica, mentre per liberare la pelle dalle impurità è fondamentale l'utilizzo di uno scrub, sempre una volta a settimana".  

 

A 40 anni: attenzione alla disidratazione

"Verso i 40 anni, invece, l'obiettivo primario è quello di intervenire sui segni dell'invecchiamento, oltre che tenere sotto controllo la disidratazione. Il consiglio è quello di optare per prodotti fortemente idratanti da una parte e a effetto riempitivo dall'altra, con il duplice obiettivo di ostacolare la disidratazione e di promuovere la distensione delle prime rughe. Inoltre, in questa fase Vitamina C e attivi antiossidanti sono degli alleati indispensabili per proteggere la pelle segnata da stress ossidativo e agenti esterni e mantenerla compatta. A questa età va anche privilegiata un'esfoliazione enzimatica che rimuova le cellule morte ma, al contempo, che migliori il colorito della pelle donandole luminosità. Settimanalmente è poi consigliato prevedere delle maschere ad azione rivitalizzante e vitaminica, per mantenere la pelle elastica e morbida. Quando si applicano i prodotti, infine, è fondamentale dedicare qualche attenzione in più al contorno occhi e labbra con massaggi liftanti e distensivi".

 

Dai 50 anni: stimolare la rigenerazione cellulare

"Dai 50 anni l'obiettivo principale è quello di agire su segni visibili come rughe marcate e macchie, ma anche sulla perdita di tono. Si raccomanda di utilizzare prodotti dalla texture ricca, nutriente e liporestitutiva che lavorino sull'idratazione, sul nutrimento e sull'elasticità cutanea. A questa età, infatti, la pelle è meno recettiva e quindi nella fase della detersione è preferibile optare per prodotti dalla texture cremosa che assicurino un buon potere detergente, ma senza disidratare la cute e, a seguire, soluzioni di bellezza in grado di stimolare efficacemente il naturale bioritmo di rigenerazione notturna assicurando un rilascio graduale e calibrato delle sostanze funzionali. Vanno poi privilegiati prodotti a effetto rassodante, volumizzante e distensivo in grado di promuovere l'elasticità e la compattezza della pelle".

 

Gli step di una buona beauty routine

1) Detergere

Detergente + Lozione 

A fine giornata, è fondamentale detergere e tonificare il viso per eliminare il trucco e le impurità che si accumulano durante il giorno. Ma non solo, questo passaggio è indispensabile anche per ottimizzare l’assorbimento dei prodotti successivi.

2) Il contorno occhi e labbra

Contorno occhi e labbra 
È il primo prodotto che va applicato dopo la detersione e la tonificazione, eseguendo delle strisciate verso l'esterno.

3) Siero

Siero 

Dopo il contorno occhi e labbra è il momento di apportare la massima concentrazione di sostanze funzionali con l'applicazione del siero che, per potenziare la sua efficacia, va massaggiato con movimenti energici.

4) Crema

Crema 

Per finire, la crema va massaggiata con sfioramenti distensivi verso l'alto, finché il prodotto non è completamente assorbito.