Trump fa causa a sua nipote e al New York Times per un reportage sulle tasse: “Fu vendetta personale”

Mary Trump viene accusata di avere consegnato ai giornalisti, che nel 2019 hanno vinto il premio Pulitzer proprio per quell’inchiesta, i documenti riservati

L'ex presidente americano Donald Trump ha fatto causa a sua nipote, Mary Trump, e al New York Times (Nyt) - oltre che a tre giornalisti del quotidiano - per un reportage del 2018 sulla sua situazione finanziaria e fiscale, accusandoli di essere «impegnati in un complotto insidioso» per ottenere l'accesso a documenti riservati e di agire per «vendetta personale». Lo riportano i media Usa.

Presentata ieri nella contea newyorchese di Dutchess, la denuncia fa nomi e cognomi dei tre giornalisti - Susanne Craig, David Barstow e Russell Buettner - che nel 2019 hanno vinto il premio Pulitzer proprio per quel reportage basato sui documenti fiscali e finanziari riservati di Trump. Documenti che l'ex presidente non ha mai voluto rendere pubblici. La nipote di Trump viene accusata di avere consegnato ai giornalisti i documenti riservati. Mary Trump - 56 anni, figlia del fratello di Donald Trump, Fred Trump Junior - ha scritto un libro su Trump l'anno scorso (intitolato “Come la mia famiglia ha creato l'uomo più pericoloso al mondo”) in cui affermava tra l'altro di essere la "fonte" segreta che passò al giornale le informazioni finanziarie, incluse le dichiarazioni dei redditi di Fred Trump, padre del tycoon.

Video del giorno

Juve-Roma, il labiale di Orsato: ''Sui rigori non si dà vantaggio, se poi li sbagliano non è colpa mia''

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi