Genertel accelera sulle nuove tecnologie per diventare la prima grande Insurtech in Italia

Da sempre pioniere di innovazione nel mondo delle assicurazioni, adesso Genertel abbraccia ancora di più le nuove tecnologie e cambia pelle per diventare 100% nativa digitale. In questo modo la nuova Genertel, anche grazie al supporto di un’app semplice e intuitiva e sempre disponibile, rivoluzionerà l’esperienza del cliente consentendo di stipulare una polizza in meno di un minuto e di ottenere il rimborso danni in meno di 3 minuti. Il tutto da remoto e in maniera autonoma, con l’opportunità di accedere a sconti e di raccogliere punti per il programma di social giveback della community.

La novità permetterà alla compagnia del gruppo Generali Italia di diventare la prima Insurtech del Paese. La nuova realtà, pensata e realizzata in meno di 18 mesi, è stata presentata oggi da Marco Sesana, Country Manager & Ceo Generali Italia e Global Business Lines. Durante l’evento ha spiegato che «la trasformazione di Genertel risponde alle nuove esigenze dei clienti profondamente cambiate negli ultimi tempi». Per fare qualche esempio, oggi il 64% delle persone preferisce gestire i servizi assicurativi in modalità self-service e il 65% è interessato a servizi di insurtech.

Il passaggio è iniziato già da tempo. Con la nuova Genertel, Generali ha infatti completato la trasformazione tecnologica e digitale di tutti i canali distributivi in Italia: oggi sono digitali il 100% delle agenzie e oltre il 70% di polizze. Il risultato è un +48% di clienti soddisfatti che consigliano Generali. «In cinque anni abbiamo cambiato il modo di fare assicurazione trasformando la cultura aziendale, accelerando sulla tecnologia e introducendo nuove competenze - ha detto Marco Sesana -. Quando abbiamo intrapreso la strategia “Partner di Vita – 2021” ci siamo posti l’obiettivo di rivoluzionare e migliorare l’esperienza dei nostri clienti, investendo 300 milioni di euro in innovazione, competenze e persone».

L’obiettivo è anche quello di cogliere le opportunità offerte dall’avanzata del mondo insurtech. «L’innovazione fa parte del dna di Genertel – ha dichiarato Maurizio Pescarini, Ceo e General Manager di Genertel e Genertel Life durante la presentazione -. Oggi confermiamo questa nostra attitudine lanciando la nuova strategia che porterà Genertel ad essere la prima grande insurtech italiana».

Il nuovo modello di business per portare l’esperienza dei clienti agli standard delle imprese di servizi digitali, fa leva sull’utilizzo esteso di 5 tecnologie: dati&cloud (per il miglioramento del pricing e l’engagement), realtà aumentata (che ricostruisce le specifiche parti di un’auto e la tipologia di danno), biometrico (per effettuare la segnalazione del sinistro via video), intelligenza artificiale (per la stima automatica dell’importo di un sinistro con video/foto), interfacce conversazionali (con l’utilizzo di chatbot).

L’ambizione della nuova strategia è quella di offrire, entro i prossimi tre anni, la miglior customer experience su 4 ecosistemi di bisogno: mobilità, casa, benessere e pet. Nella prima decade di dicembre sarà già disponibile l’offerta in ambito mobilità, nel 2022 sarà la volta di casa e benessere e nel 2023 delle proposte che riguardano gli animali domestici.

Grazie alla nuova strategia e al nuovo modello di business Genertel in 3 anni punta a crescere e rafforzare ulteriormente la leadership nel segmento dell’assicurazione diretta in Italia, con l’obiettivo del 65% clienti in modalità Self service e una crescita del 40% della base clienti del canale diretto a complessivi 1,5 milioni per Genertel e Genertel Life.

La nuova vita di Genertel guarda anche al sociale. Insieme alla novità insurtech, nasce infatti BeeGood, il programma di social giveback della community dei clienti su cause sociali più vicine ai propri valori per supportare la comunità con progetti solidali. Genertel ha deciso di sostenere i progetti di onlus attive in tutto il territorio in ambito sociale, ambientale e sanitario. Dal 2022, l’impegno si focalizzerà, in particolare, su 4 cause sociali e ambientali: alimentazione sana, per bambini e famiglie fragili con Ora di Futuro insieme alle onlus MissionBambini, Csb, L'albero della vita; più alberi e parchi, per aria pulita in tutta Italia con Arbolia; più sorrisi e abbracci, per bimbi malati con Vidas; più cure e ricerca, per malattie neuromuscolari con Telethon.

Oltre al modello operativo, la rivoluzione di Genertel ha interessato anche il brand che è stato rinnovato per renderlo più moderno e in linea con il brand digitale, caratterizzato allo stesso tempo da un forte tocco umano e maggiore empatia.

Video del giorno

Val d'Ega imbiancata: le ferite ricucite di Vaia

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi