Indagato per violenza sessuale il ginecologo di Bari “incastrato” da un video del programma “Le Iene”

Il medico avrebbe proposto ad alcune sue pazienti rapporti sessuali per guarire dal Papilloma virus. Dopo il servizio televisivo si è dimesso dall’Ordine dei Medici

E' indagato per violenza sessuale il ginecologo di Bari, Giovanni Miniello, 68 anni, che stando a quanto documentato in due servizi realizzati e mandati in onda da Le Iene nei giorni scorsi, avrebbe proposto ad alcune sue pazienti rapporti sessuali per guarire dal Papilloma virus, dopo visite nel suo studio professionale. L'ipotesi di reato è stata contestata dalla procura di Bari.

Al momento non è stato notificato alcun avviso di garanzia al medico, non essendo stato necessario esperire accertamenti irripetibili. Il ginecologo, tramite l'avvocato Roberto Eustachio Sisto del foro di Bari, il 23 novembre scorso ha fatto sapere di essersi dimesso dall'ordine dei medici e ha chiesto la cancellazione dall'albo. A Miniello è stata notificata la data dell'audizione davanti alla commissione dell'Ordine dei medici di Bari nell'ambito del procedimento disciplinare avviato dopo il primo servizio mandato in onda da Le Iene, partendo dal racconto di una paziente del ginecologo.

Nei giorni scorsi il medico aveva dichiarato: «Io che ho curato con successo e da oltre 40 anni centinaia di donne, che ho fatto nascere centinaia di loro figli, ho solo proposto un'alternativa di trattamento che ha dato dei risultati e che comunque è sempre stata assistita da assoluta libertà di scelta».

Le parole dello specialista sono state riportate in una nota scritta e consegnata al suo avvocato, Roberto Eustachio Sisto del foro di Bari. Essere accomunato a chi usa violenza sulle donne, alla cui salute ho dedicato la mia vita, è stato davvero troppo e non mi consente scelte diverse», ha scritto ancora il ginecologo che poi ha deciso di mettersi dall'ordine dei medici e ha anche chiesto la cancellazione dall'albo. «Esco, in silenzio, di scena. Nella speranza che il sipario di questa terribile gogna mediatica si chiuda», ha concluso.

Video del giorno

Covid, identikit di Omicron: la variante sudafricana con 32 mutazioni

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi