Arrivate a San Marino le prime dosi del vaccino russo Sputnik

Settemila e 500 sono state consegnate all’Ospedale di Stato

Settemila e 500 dosi di vaccino Sputnik sono arrivate a San Marino in un camioncino scortato da Dogana, al confine con l'Italia, dalla gendarmeria fino all'Ospedale di Stato e ai frigoriferi del centro farmaceutico dell'Iss, l'Istituto per la Sicurezza Sociale. Per ora sono 7.500 dosi ma altrettante ne arriveranno per il richiamo. S. Marino è in attesa anche di dosi di Pfizer e Astrazeneca. Il piano vaccinale sammarinese - confermano dall'Iss - è pronto da tempo, giovedì è prevista una prima comunicazione ufficiale delle autorità sanitarie che verosimilmente confermeranno l'avvio delle operazioni ad iniziare dal personale sanitario. 

San Pietroburgo, così viene prodotto il vaccino russo Sputnik V contro il Covid-19

Polpette di cavolfiore con curcuma, uvetta e anacardi

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi