Addio a Efrem Raimondi, il fotografo delle star e di Vasco Rossi

Efrem Raimondi

L’artista è morto d’infarto a 62 anni

L'artista e fotografo Efrem Raimondi, celebre per avere immortalato personaggi del mondo dello spettacolo e della musica (tra tutti Vasco Rossi), è morto per un infarto all'età di 62 anni. Raimondi era noto anche per gli intensi ritratti, tra gli altri, dell'ex pilota di Formula 1 Alex Zanardi, del maestro Riccardo Muti, dell'attrice Monica Bellucci, ma anche del velista Giovanni Soldini e del sette volte presidente del Consiglio Giulio Andreotti. E proprio Vasco Rossi sulle sue storie di Instagram ha scritto: «Se n'è andato un grande fotografo e un grande uomo. W Efrem Raimondi. W le sue fotografie spericolate». Il rocker di Zocca ha pubblicato anche una galleria di sue foto scattate proprio da Raimondi. È stato principalmente un ritrattista, ma con frequenti incursioni nel design. Ha realizzato monografie e campagne pubblicitarie; diverse le mostre personali e le collettive. Dal 2009 era membro dell'Hasselblad Master Jury. Alcune delle sue opere fanno parte di collezioni pubbliche e private. Raimondi era nato a Legnano il 16 agosto 1958 ed iniziò a fotografare nel 1980 con un reportage sull'Irpinia terremotata. Nel 1983 inizia le prime collaborazioni con riviste italiane e internazionali: i suoi scatti sono stati pubblicati, tra gli altri, su "GQ", "GQ America", "Vanity Fair", "Rolling Stone", "Capital", "Interni Magazine" e "Gap". Ha collaborato inoltre con diverse aziende, tra cui Trussardi, Ibm Italia, Prada. E' stato membro dell'Hasselblad Master Jury e del direttivo Afip International.

Raimondi si era guadagnato il soprannome di "fotografo delle star". Tra i tanti ritratti quelli di Joe Strummer, Cat Power, Franca Sozzani, Lea Vergine ed Enzo Mari ed anche dell'ex governatore della Bce e ora presidente del Consiglio Mario Draghi. La collaborazione più nota è quella con Vasco Rossi, di cui Raimondi ha realizzato gli scatti 'spericolati' a Los Angeles per l'album "Stupido Hotel" nel 2000, continuando negli anni successivi a seguire il cantautore. Sempre sulla rockstar Raimondi ha pubblicato il libro fotografico "Tabula Rasa" insieme a Toni Thorimbert (Mondadori, 2012). E' un racconto per immagini, lungo ventisette anni: un continuo rimbalzo tra il Vasco pubblico, l'icona rock, e un Vasco più Rossi, autoironico, quasi intimo. "Tabularasa" è il magnifico risultato della rara convergenza del lavoro di due grandi fotografi, Efrem Raimondi e Toni Thorimbert, che si integrano e si completano senza mai sovrapporsi. Colore, bianco e nero, sequenze, reportage e ritratti si dipanano lungo le pagine, prendono un ritmo quasi musicale che va oltre ogni cronologia, fino a creare il flusso di una potentissima, avvincente narrazione. Per consegnare un Vasco Rossi come non lo si era mai visto prima. 

Banana bread al cioccolato

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi