In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Bruna, presa a manganellate dai vigili: "Chiedevo di non picchiarmi, ora sono molto impaurita"

di Ilaria Carra   E' tornata nel quartiere dove vive e dove ieri mattina è stata fermata dai vigili e caricata in auto per essere identificata dopo che, secondo le prime ricostruzioni, stava disturbando i bambini che entravano a scuola. Ma da quell'auto poi è stata fatta scendere e, come si vede dai video girati da alcuni studenti della Bocconi, picchiata con un manganello dai vigili che sostengono di aver cercato così di contenerla. Bruna, la donna transgender protagonista di questa brutta vicenda avvenuta a Milano, racconta: "Sono molto impaurita, ieri sera ero stanchissima mi bruciavano gli occhi e avevo male alla testa e al fianco dove ho preso le botte". Su quanto accaduto, ricorda: "Ero su di giri, sono un tipo molto agitato, ma non ho fatto nulla di male non ho picchiato nessuno. Avevo paura che mi picchiassero ancora, anche al Trotter e in macchina mi hanno strattonata tutta. Mi sono nascosta dietro a un'aiuola ma mi hanno trovata. Chiedevo di non picchiarmi, solo la donna vigile è stata gentile con me". L'INTERVISTA

04:26
  • Copiato negli appunti https://nuovavenezia.gelocal.it/italia-mondo/2023/05/25/video/bruna_presa_a_manganellate_dai_vigili_chiedevo_di_non_picchiarmi_ora_sono_molto_impaurita-12824678/
  • Copiato negli appunti <iframe src="https://nuovavenezia.gelocal.it/embed/italia-mondo/2023/05/25/video/bruna_presa_a_manganellate_dai_vigili_chiedevo_di_non_picchiarmi_ora_sono_molto_impaurita-12824678/" width="640" height="360" frameborder="0" scrolling="no"></iframe>