In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Arrestato a Londra l’oligarca russo Mikhail Fridman. La conferma dai media ucraini e dell’agenzia Tass

«Poi rilasciato su cauzione» scrivono. L’accusa è riciclaggio e cospirazione. L’ambasciata russa chiede chiarimenti alle autorità britanniche

Aggiornato alle 1 minuto di lettura

Creato da

(reuters)

È l'oligarca russo Mikhail Fridman l'uomo arrestato a Londra con l'accusa di riciclaggio di denaro e cospirazione, e poi rilasciato su cauzione. Lo riferisce Ukrainska Pravda, facendo riferimento all'informazione rilasciata dalla National Crime Agency (Nca) del Regno Unito che ha comunicato di aver «condotto una massiccia operazione per arrestare un ricco uomo d'affari russo con l'accusa di riciclaggio di denaro, cospirazione per frodare il ministero dell'Interno e cospirazione per falsa testimonianza». La notizia è poi stata confermata anche dall’agenzia di stampa russa Tass, che cita una fonte anonima. 

L'uomo, 58 anni, «è stato arrestato giovedì 1 dicembre nella sua residenza multimilionaria a Londra da agenti della Combatting Kleptocracy Cell», ha comunicato ancora la Nca, aggiungendo che, nell'ambito dell'operazione, anche «uomo di 35 anni, impiegato presso la struttura, è stato arrestato nelle vicinanze – con l'accusa di riciclaggio di denaro e ostruzione di un funzionario dell'Nca – dopo essere stato visto lasciare l'indirizzo con una borsa trovata contenente migliaia di sterline in contanti».

Un terzo uomo, di 39 anni, ex fidanzato dell'attuale partner dell'uomo d'affari, è stato arrestato nella sua casa di Pimlico, Londra, «per reati tra cui riciclaggio di denaro e associazione a delinquere finalizzata alla frode», ha concluso l’agenzia.

L'ambasciata russa a Londra non conferma l’identità di Fridman, ma ha chiesto alle autorità britanniche «di spiegare i motivi e le circostanze dell'arresto il prima possibile nonché di fornire informazioni sul luogo e sulle condizioni del connazionale». Il servizio stampa di Alfa-Bank ha invece smentito la notizia, sostenendo che Fridman «non ha niente a che fare con questa storia».

Chi è Mikhail Fridman
Nato e vissuto a Leopoli fino a 17 anni per poi trasferirsi in Russia, Fridman è stato membro di numerosi organismi pubblici, tra cui l'Unione russa degli industriali e degli imprenditori e il Council on Foreign Relations. Secondo Forbes, era il settimo russo più ricco al 2017, e l’11esimo nel 2020. Il suo patrimonio, stimato a circa 15 miliardi, è stato colpito dalle sanzioni contro la Russia a marzo, conseguenti l’invasione dell’Ucraina. Fridman è stato però anche uno dei primi oligarchi russi a prendere le distanze dalla guerra. «Sono convinto che non potrà mai essere la risposta -aveva dichiarato – Questa crisi costerà vite e danneggerà due nazioni che sono affratellate da centinaia di anni». 

I commenti dei lettori