Cronaca italiana, le storie del 30 luglio

Le giocatrici insorgono contro il calcio che considera tutte le donne dilettanti; l'ostetrica di Reggio Emilia senza lavoro perché non può essere vaccinata; l'arcivescovo di Oderzo che ammicca a Orban, che nel frattempo progetta un'Europa centrale monoetnica e cristiana. Il meglio dell'informazione dai quotidiani locali Gedi

Pagello con verdure autunnali croccanti

Casa di Vita