Cervo, speck e salmone. Così il crudo resta light

RICETTE

Il carpaccio di cervo
Il tagliere dell’Alto Adige

Il piatto dello sportivo
 

Il cervo fornisce una fra le carni più magre, mentre il salmone è ricco dei preziosi acidi grassiomega-3. Entrambe queste caratteristiche rendono questi due piatti particolarmente salutari perché nel primo è estremamente ridotta la presenza dei grassi saturi che, in eccesso, danneggiano la salute e nel secondo, invece, si dispone di una fra le fonti più abbondanti di grassi essenziali, fonti che l’organismo non può produrre e che quindi è costretto ad assumere con il cibo per nonpatirne la carenza. Proprio per limitare il più possibile i grassi nocivi, meglio sarebbe se lo speck del tagliere fosse privato delgrasso visibile. Questo stuzzicante menù,accompagnato dalle onnipresenti ed eccellenti verdure, è completato dalla piccante salsa di rafano, ottenuta dalla radice dell’omonima pianta dalle proprietà purificanti,cheinducono lo svuotamento della cistifellea, edunque potente anticolesterolemico. Chi ha calcolosi alla cistifellea deve però evitarla, limitandosi a gustare il resto del piatto.

*autrice de “L’alimentazione giusta per mio figlio” (Sperling&Kupfer - 2011)

Le ricette consigliate dalla nutrizionista

Video del giorno

Il supercomputer più veloce del mondo di Meta-Facebook

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi