Lanzarote, isola del gusto e dei cinque elementi

Lanzarote, isola del gusto e dei cinque elementi
Tra forza della terra e impetuosità dell’oceano, grandi ristoranti si alternano a piccoli bar con cucina casalinga: gofio, carne, sancocho canario (pesce sotto sale), papas arrugas (patate raggrinzite). Ecco come rigenerarsi degustando piatti che rispettano i principi dell’ayurveda
2 minuti di lettura

Lanzarote è una piccola isola delle Canarie, ricca di fascino e di colori sgargianti. La terra nera e vulcanica fa da contrasto al cielo che cambia velocemente colore. Si vive il caldo, il fresco, la forza della terra e l’impetuosità dell’oceano. Per l’ayurveda tutto l’universo viene raccontato attraverso i cinque elementi: l’etere, l’aria, il fuoco, l’acqua e la terra. A Lanzarote vivrete fortemente tutto, si ritorna carichi e rigenerati dalla potenza degli elementi. Sono stata nei giorni scorsi per un gran ritiro dedicato alle donne.

La sfida sempre più grande è quella di trovare una cucina del territorio che rispetti i principi dell’ayurveda: le incompatibilità alimentari, l’elaborazione del piatto che deve essere semplice e nutriente, l’unione di tutti i sapori : dolce, salato, acido, piccante, amaro e astringente. Lanzarote rispetta tutto e tutti. I vegetariani, gli amanti della carne e quelli del pesce. E’ semplice e fresca ma anche sfiziosa e ricercata. Grandi ristoranti o piccoli bar con cucina casalinga dove si possono gustare i sapori tipici e locali. Non potete mancare nel provare le famose papas arrugas, le “patate raggrinzite”. Arrivano in piccole ciotole di terracotta, con la buccia e un po’ di sale e servite sempre con il mojo - salsa piccante dalle diverse caratteristiche ( a seconda della parte dell’isola in cui vi recate) e che hanno come base le spezie in particolare il coriandolo, il peperoncino, il basilico.

Quanta intelligenza c’è sempre nel costruire un piatto e leggerlo con gli occhi ayurvedici: gli elementi cotti sono facili da digerire e forniscono alle cellule e ai tessuti il fabbisogno necessario. Con l’uso delle spezie la digestione è resa più agevole e riduce la produzione di gas.

Gofio è un alimento base che viene raccontato soprattutto dalla gente del posto. E’ una farina di mais tostato che spesso può essere servita e mescolata ad una zuppa, usato nella frittura o accompagnato al pane. I suoi usi sono notevoli e variegati. Carne e Pesce son serviti in tutti i modi: da grandi grigliate, al pesce conservato sotto sale, a grandi zuppe sempre e rigorosamente accompagnate dalle salse mojo o dal pane all’aglio. Sancocho canario (pesce sotto sale) e il caldo de pescado (pesce con patate o verdure) li troverete in tutte le parti dell’isola, vengono conditi con molta cura e accompagnati dalla patate o da verdure di stagione.

Lanzarote aiuta a stare nel ritmo della Natura. Fa immergere nel suo vento intenso, dal suono deciso che accompagna le giornate e le notti. Un vento che pulisce, che spazza via, che purifica mente e pensieri. Sembra di stare in una bolla magica. L’aria soffia in direzioni diverse non permettendovi di mantenere lo stesso pensiero ma di liberare la mente. Il fuoco trasforma veloce e conduce a nuove idee, a digerire bene anche grandi portate e a percepire tutti gli altri elementi. L’acqua dona equilibrio, il suo flusso umido ci porta a conoscere i nostri sogni e a capire meglio chi siamo. La terra ci ricorda le radici, il suo colore nero, marrone e a tratti cangiante ci fa sentire connessi tra cielo e terra.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito