Sonia Peronaci diventa una Barbie per spingere le bambine a seguire i loro sogni

Sonia Peronaci diventa una Barbie per spingere le bambine a seguire i loro sogni
Dopo l'Ambrogino d'Oro un altro riconoscimento per l'imprenditrice cuoca, fondatrice di Giallo Zafferano
1 minuti di lettura

“La passione può realizzare qualsiasi sogno”. La convinzione di Sonia Peronaci, che le ha fatto da faro e che ha insegnato alle sue tre figlie, adesso sarà trasmessa a tutte le bambine del mondo attraverso la sua Barbie, dagli abiti elegantemente casual, con pantaloni e maglioncino.

Mattel ha infatti dedicato alla cuoca imprenditrice del web e volto amato delle ricette in tv una delle bambole-donne che da 60 anni sono presenza fissa nelle camerette delle ragazze. La Barbie Sonia Peronaci fa parte della linea "Role Model", ossia delle personalità che possano essere un esempio stimolante per seguire le proprie passioni e i propri sogni.

Sì perché prima ancora del gender gap (il divario esistente tra uomini e donne in diversi campi, dall’educazione al lavoro all’accesso alle attività economiche), esiste un problema che psicologi e sociologi chiamano Dream Gap: come mostrano le ricerche, a partire dall'età di cinque anni, molte ragazze iniziano a sviluppare convinzioni autolimitanti e pensano di non essere intelligenti e capaci come i ragazzi. Smettono di credere che il loro genere possa essere qualsiasi cosa. In pratica non è che non riescano a realizzare i loro sogni, ma addirittura sognano in piccolo, ridimensionando la portata delle loro aspirazioni. Con la linea Role Model, Barbie vuole proporre modelli positivi per le bambine e spronarle a liberare il loro potenziale nonché sostenere l’imprenditoria femminile.

Della linea fanno parte diverse personalità dell’imprenditoria, del mondo delle professioni tecniche e della cultura dai diversi continenti, dall’americana Shonda Rimes alla canadese Melissa Sariffodeen, Co-Founder & ceo di Learning Code, all’inglese Pat McGrath, famosa makeup artist fondatrice del brand Pat McGrath Labs. Per l’Italia Sonia Peronaci che, dopo l’Ambrogino dOro – massimo riconoscimento per un milanese – porta a casa la sua bambola Mattel.

Imprenditrice digitale e fondatrice di “Giallozafferano.it”, Peronaci, una laurea in economia e commercio nel cassetto, ha avuto un grande successo non solo come pioniera delle ricette online di qualità ma è diventata presto e un volto noto in televisione. Con GialloZafferano, nato nel 2006, ha unito le sue grandi passioni, la cucina e il web.

Poi dal 2015 il suo lavoro è continuato con soniaperonaci.it, un sito personale fatto di ricette, consigli e molto di più, e l’apertura di Sonia Factory, uno spazio milanese che è un po’ scuola di cucina un po’ sede di eventi gastronomici un po’ studio televisivo dove produce i suoi programmi con l’aiuto del compagno Francesco. “Impegno, coraggio e precisione” è il suo motto, che funziona se Forbes l’ha inserita tra "Le donne più influenti d'Italia". Un simbolo insomma, non a caso la Barbie Sonia Peronaci sarà presentata ufficialente l’8 marzo.