Gli otto migliori posti dove mangiare currywurst a Berlino

Currywurst al chiosco del Wolf (foto sito @Curry Wolf)
Currywurst al chiosco del Wolf (foto sito @Curry Wolf) 
È il principe dello street food made in Germania: non c'è chiosco nella capitale che non proponga la nota salsiccia grigliata o bollita con pomodoro concentrato e curry, anche in versione vegana. Ecco gli indirizzi da non perdere
4 minuti di lettura

Appartiene a Berlino come la Porta di Brandeburgo, la cupola del Reichstag e il Berghain. Stiamo ovviamente parlando del currywurst, il tipico street food nato proprio nella capitale tedesca, conosciuto in tutto il mondo. A Berlino è quasi d’obbligo fermarsi a un chiosco e gustare questa salsiccia grigliata (o bollita in alcuni casi), con o senza budello, tagliata a rondelle o lasciata intera,  servita in una salsa a base di pomodoro concentrato insaporita con polvere di curry. È uno snack ma  può sostituire un pasto, un  piatto  da mangiare velocemente, intingendo i pezzi di salsiccia nella salsa con una forchettina, leccandosi eventuali schizzi finiti sulle dita.  Il contorno tradizionale al piatto numero uno del fast food berlinese sono quasi sempre le patatine fritte, non c’è chiosco a Berlino che non le proponga insieme al currywurst  che sarebbe  stato inventato proprio nella capitale tedesca: correva l’anno 1949 quando Herta Charlotte Pöppel, coniugata Heuwer, cominciò ad offrire una salsiccia bollita con abbondante salsa di pomodoro  insaporita con salsa Worcestershire e curry in polvere  al  suo banchetto  a Charlottenburg (ma ad Amburgo e la zona della Ruhr continuano a sostenere che il currywurst è nato dalle loro parti). Ecco 8 indirizzi da mettere in agenda per gustare nella capitale tedesca  la specialità che tutti i berlinesi adorano (anche chi ha fatto la scelta vegana).

 

Leggendario

Non si può parlare di currywurst berlinesi senza iniziare dall’ Imbiss Konnopke’s sulla  Schönhauser Allee, sotto la fermata  sopraelevata della metro di Eberswalder Strasse, zona Prenzlauer Berg: una tavola calda leggendaria, una vera e propria istituzione della capitale tedesca. Il grande chiosco ha radici che risalgono al 1930 , quando Max Konnopke si trasferì da Cottbus a Berlino per vendere salsicce. Gli affari gli andarono più che bene, e il chiosco è diventato un indirizzo imperdibile per i berlinesi e per i turisti. C’è sempre un po’ di coda da fare per assicurarsi uno dei suoi currywurst, serviti sia a fette che interi insieme a patatine con ketchup fatta in casa,  o insalata di patate. Non mancano i currywurst in versione vegana e vegetariana, e il chiosco di culto propone anche boulette (polpette) e altri tipi di salsiccia grigliata o bollita.  Tra i clienti abituali di questa istituzione dello street food, c’è anche l’ex cancelliere Gerhard Schröder.

Konnopke’s

Schönhauser Allee 44b

 

 

Di culto

In fatto a indirizzi di culto per il currywurst, Konnopke’s se la batte con Curry 36 nel distretto di  Kreuzberg: un’altra istituzione  berlinese dove dal 1980  c’è sempre qualcuno in piedi fino a tarda notte per gustare un currywurst. Il  chiosco che ha 3  filiali : una alla Stazione Centrale, una nel distretto di Charlottenburg sulla  Hardenbergplatz, alla fermata della metropolitana dello zoo e una nel distretto di  Friedrichshain alla fermata della s-Bahn di Warschauer Strasse.  I currywurst di Curry 36, la cui fama è arrivata oltre i confini berlinesi, ma anche oltre quelli della stessa Germania, sono offerti in versione classica, biologica o vegana.  I primi due sia con budello che senza. Tra i grandi estimatori dei currywurst di Curry 36 c’è  anche Tom Hanks, che qualche anno fa, mentre era a Berlino per la prima del film Inferno, ha detto al quotidiano Morgenpost “vorrei avere un appartamento vicino a Curry 36”.

  Curry 36

 Mehringdamm 36, Kreuzberg.

Hardenbergplatz 9, Charlottenburg,

Hauptbahnhof, Mitte.

Warschauer Strasse, Friedrichshain.

Il Curry 36 alla stazione centrale di Berlino (Foto @ Enrico Agostoni)
Il Curry 36 alla stazione centrale di Berlino (Foto @ Enrico Agostoni) 

Zona musei

Se ci si trova è a Berlino Mitte  per visitare  l'Isola dei Musei, la sosta imperdibile per gli amanti della salsiccia in salsa di pomodoro al curry è quella  allo stand  Berliner Currywurst sotto il ponte della metropolitana . Sui tavoli di legno attorno allo stand, riparati dal ponte in caso di pioggia,  si fa una pausa degustando currywurst interi o già affettati, con le immancabili patatine fritte, in compagnia di molti turisti ma anche  di un discreto numero  di berlinesi . 

Berliner Currywurst

Am Kupfergraben 1-3, fermata metro Friedrichstrasse.

 

Anche per vegani

Bergmann Curry a Kreuzberg  (aperto dalle 12 alle 20) ,  non  un chiosco ma un negozietto con tavolini all’esterno, propone anche currywurst piccantissimi, con o senza “pelle”. Sulla carta  ci sono anche altre salsicce e le immancabili polpette (boulette). Proposte di menu particolari per i vegani (la conservazione e la preparazione dei piatti di origine animale e vegetale sono rigorosamente separate). Prezzi modici (currywurst a 1,80 euro, con pane da intingere nella salsa 2 euro), ma  bisogna essere pronti ad attendere in coda per essere serviti.

Bergmann Curry

Bergmannstrasse 88

 

Piccantissimi

“Qui gli uomini possono ancora piangere!” è lo slogan del piccolo stand di currywurst Curry & Chili  a Wedding, un paradiso per chi ama mangiare piccante. I clienti possono far condire i piatti scelti secondo i propri desideri, trasformando quello che normalmente è  spuntino veloce  in un’ esperienza di gusto. Tutti i piatti sul menu sono proposti in 12 livelli di  piccantezza: si inizia con la paprica piccante in polvere, seguita dai fiocchi di peperoncino, poi altri  10 livelli sempre più hot , in gusti diversi, in crescita secondo la scala di Scoville.  La pasta di habanero e il ketchup vengono preparati freschi tutti i giorni.

Curry & Chili 

Osloer Strasse 109/ Prinzenallee

Il chiosco Curry &Chili (foto sito @Curry & Chili)
Il chiosco Curry &Chili (foto sito @Curry & Chili) 

 

 

Currywurst con vista

Nelle sue quattro sedi a Berlino , tra cui una alla Porta di Brandeburgo dove si mangia con vista su uno dei monumenti più famosi del mondo , Curry Wolf offre un currywurst  delizioso con una salsa piccante  fatta in casa  chiamata  Opium , secondo i proprietari così  unica e deliziosa “da creare dipendenza” .

Curry Wolf

Unter den Linden 77, Mitte

Rankestrasse 36 / Ku'Damm, Charlottenburg

Bahnhofsstraße 15, Tempelhof

Schlossstrasse 17a, Steglitz

Currywurst al chiosco del Wolf (foto sito @Curry Wolf)
Currywurst al chiosco del Wolf (foto sito @Curry Wolf) 

Biologico

Il primo currywurst di Witty’s può essere assaggiato all’aeroporto, allo stand al Terminal 1  che apre già alle 5 del mattino,  scoprendo il sapore  della salsiccia biologica certificata   di  alta qualità servita  a pezzetti annegati nella salsa o nel panino.  Ottime anche le polpette, nei tre stand dell’azienda, così come i würstel perfettamente croccanti e le patatine  da intingere nella maionese all’aglio fatta in casa. Tutto all’insegna della sostenibilità.

Witty’s

Wittenbergplatz 5 (di fronte al KaDeWe) Schöneberg

 Friedrichstrasse (sotto il ponte della S-Bahn) Mitte

Witty's all’Aeroporto di Berlino, Terminal 1

 

 

Salsicce fatte in casa

Allo stand Curry Baude di Reina Lehmann, una leggenda vivente a Berlino, all’ingresso della fermata della metropolitana Gesundbrunnen a Wedding, viene servito un currywurst (con budello o senza) con salsiccia lavorata  in casa, che  molti berlinesi dicono sia  il  migliore della città. Il ketchup è preparato con una ricetta di famiglia tenuta segreta. Ovviamente non mancano le patatine, l’insalata di patate e sul menu  ci sono anche diversi altri tipi di salsicce, polpette, spiedini, cotolette  ed hamburger. Il personale è sempre molto cordiale, anche quando ha una lunga coda di clienti davanti a sé.

Curry Baude

Badstrasse 1-5, Wedding

 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito