Giorno del Ringraziamento, e se invece del tacchino si mangiasse il panettone?

Di origine israeliana ma nato in Texas, il pasticcere Roy Shvartzapel è "il samurai" del panettone artigianale negli Usa. Dove punta a venderlo "dal Thanksgiving a San Valentino"
2 minuti di lettura

Sul pavimento sembra abbia nevicato a fiocchi: è granella di zucchero. L’aria profuma di burro e uvetta. In una giornata di metà novembre, mentre gli americani compilano la lista di cosa mettere a tavola nel giorno del Ringraziamento, i panettieri in un laboratorio a sud di San Francisco sfornano centinaia di cuscini morbidi e profumati. Roy Shvartzapel tempo fa ha deciso che sarebbe diventato un samurai del panettone in America, e ha perfezionato la sua tecnica fino a fondare una propria azienda: From

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori