L'arte del cocktail secondo i due barman (italiani) più premiati al mondo

 Ago Perrone e Giorgio Bargiani - lateef.photography 
Il segreto, per Ago Perrone e Giorgio Bargiani del Connaught di Londra, è essere empatici con il cliente. Oltre ovviamente al duro lavoro e a una conoscenza profonda del mondo dei distillati
4 minuti di lettura

Quando si dice il declino di un mito: a Londra il loro Martini Cocktail ha soppiantato quello classico in versione Bond. Loro sono Ago Perrone e Giorgio Bargiani, alla guida del cocktail bar del The Connaught Hotel, migliore nel mondo e in Europa per The World's 50 Best Bars 2021. Da questa vetta di eccellenze tutte italiane trapiantate nel cuore di Mayfair, quartiere del gran lusso a Londra, i due hanno ribaltato la vulgata che vuole il Martini Cocktail secchissimo - di fatto quasi solo gin, con il Dry Martini in dose omeopatica e l’olivetta squisitamente ornamentale - shakerato e non agitato (shaken, not stirred come precisava James Bond).

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori