Gusto e turismo: il vino torna a volare e supera i livelli pre-crisi

(@Ansa) 
L’export recupera e sorpassa i risultati precedenti il Covid: +8,5 % nei primi sette mesi dell’anno rispetto al 2019. Pantini (Wine Monitor): è l’ora di puntare sul serio sulla Cina. Bella la vendemmia, meno volumi ma di qualità. I consumatori cercano leggerezza e piacevolezza nel bicchiere
3 minuti di lettura

Il vino riparte dal canto della terra. E dall’export. A un anno e mezzo dall’inizio della pandemia, la consapevolezza dell’importanza di tutelare l’ambiente è sempre più forte fra i produttori. E si intreccia con la voglia di promuovere il territorio e riconquistare i turisti stranieri, sempre più interessati a vivere esperienze all’insegna della sostenibilità e della biodiversità (superano il 70% del totale).

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori