In quest'angolo con vista sulla val d'Adige, la migliore polenta di granoturco mai mangiata

La Lanterna a Lavis: il menu è ristretto ma a prezzi invitanti e preparato con cuore e con testa: meravigliosi i tortelli di patate, succulenta la “carne salada”. Senza dimenticare i canederli 
1 minuti di lettura

Forse non lo sapete, ma siete in uno dei capoluoghi italiani della gola: questo pezzetto di Italia del Nord vi regala capolavori del bere e del mangiare.

State salendo da Trento a Bolzano, lungo la Modena Brennero. Vi siete lasciati alle spalle la città di Trento, una delle capitali delle bollicine italiane celebri nel mondo: se andate avanti avrete San Michele all’Adige, secolare scuola modello di agricoltura ed enologia; se uscite poco prima, a Lavis, siete in una cittadina che è sinonimo di un altro gioiello, il pesce, le trote d’allevamento; se da Lavis salite verso la Val di Cembra siete nel cuore della grappa.

La vostra meta gastronomica è a quota 300 metri: una sobria casetta lungo la strada con un piacevolissimo balcone affacciato sullo splendido e rilassante panorama della valle dell’Adige puntellata di vigne. Siete in un agriturismo, cioè un’azienda agricola che produce in parte gli ingredienti che saranno trasformati per la vostra tavola. L’ambiente è intimo, semplice, sobrio e scaldato dallo staff proprietario che di buon grado accontenta anche il passante che è arrivato in ritardo rispetto alla prenotazione.

Il menu è ristretto ma a prezzi invitanti e preparato con cuore e con testa: Terra Territorio Tradizione e… Trentino.

Con 16 euro potrete avere il ”piatto della tradizione”: meravigliosi tortelli di patate con sublime croccante crosticina accompagnati anche da verdure e salumi (tra cui la succulenta “carne salada” da loro cotta alla piastra). Poi potrete avere i ghiotti casalinghi gnocchi di patate (6 euro) al burro fuso o (sempre 6 euro a piatto) i classici canederli in brodo o asciutti nella variante agli spinaci. Come secondo, la polenta della più buona farina di granoturco da me mai assaggiata (dei Tamanini, di Lana, Bolzano) accompagna il coniglio o lo stinco di maiale.
Da non perdere al dolce la torta di mele con crema di vaniglia che chiude in bontà un menu che sa di storia e che offre il sapore di ieri, di oggi, di domani, di sempre.

La lanterna agritur

Lavis (Trento), a Sorni, località Masi di Sorni

0461.870003, 333.4366617

agriturlalanterna@virgilio.it

Di solito chiuso sabato sera e tutta domenica 

Provato il 28-7-2021

VOTO : 14/20

POSIZIONE   3 stelle su 5

AMBIENTE    1 stella su 5

SERVIZIO      1 stella su 5

CANTINA       1 stella su 5