Sughi pronti: ecco il confronto tra le migliori versioni in barattolo di arrabbiata e puttanesca

Dopo una comparazione capillare, ecco una selezione delle più valide etichette in commercio di due ricette iconiche della nostra tradizione 
5 minuti di lettura

Nella ricerca dei campioni per gli assaggi dei sughi in barattolo, nelle principali catene di grande distribuzione organizzata, ci si imbatte nella prevalenza di barattoli che racchiudono il principe degli abbinamenti: pomodoro e basilico. Al fianco della moltitudine di marche che lo propongono, tante sono anche quelle che si spingono verso abbinamenti di sapori che rispecchiano la cucina della tradizione, con il peperoncino e le olive. In alcuni casi fra gli ingredienti compaiono anche peperoni rossi che aumentano la componente aromatica, talvolta capperi che danno una nota sapida aggiuntiva. In questo caso ci siamo focalizzati negli assaggi dei sughi che avessero come ingredienti caratterizzanti, oltre al pomodoro, proprio il peperoncino e le olive. Talvolta i nomi sulle etichette rimandando alla dizione tipica di arrabbiata per quello piccante e puttanesca per la versione con olive e capperi, ma ciò non toglie nulla alla principale caratterizzazione dei sughi in barattolo. I criteri di valutazione sono analoghi a quelli usati per gli assaggi dei sughi pomodoro e basilico, per uniformità di degustazione gli assaggi sono stati condotti in giornate diverse.


La selezione: pomodoro e peperoncino 


Barilla - Vero Gusto Peperoni e peperoncino calabrese
In etichetta le immagini riportano il peperone rosso e il peperoncino lasciano che il rosso del pomodoro emerga dal vetro. Colore brillante e carico, lucido di leggera untuosità in superficie; al naso il profumo del peperone si percepisce subito, seguito dalla cipolla ma senza che i due prevarichino l’odore del pomodoro che risulta netto e definito. In bocca la nota aromatica del peperone rosso, nella sua dolcezza anticipa quella del pomodoro che presto lascia spazio a una piacevole acidità rinfrancata dalla piccantezza del peperoncino, ben dosato e gradevole. Molto piacevole nel complesso aromatico e gustativo già da freddo, una volta scaldato le componenti aromatiche si enfatizzano senza prevalicarsi.


Biffi - Arrabbiata, sugo al pomodoro e peperoncino 
Chiara la grafica che riporta in etichetta, insieme agli ingredienti caratterizzanti, anche l’immagine della cipolla. Colore rosso con leggere sfumature aranciate, lieve untuosità in superficie per una consistenza fluida e corposa, dove si notano pezzi di polpa. Al naso è dominante il profumo di pomodoro cui si associa una lieve pungenza che anticipa il peperoncino; in bocca la sapidità copre inizialmente la dolcezza del pomodoro che emerge in un secondo momento insieme alla cipolla, mentre la piccantezza ben dosata fa da raccordo a tutti i sapori senza inondare il palato, ma restando ben presente.

 

Bio Orto - Sugo arrabbiata
Etichetta essenziale che pone l’accento sulla presenza del peperoncino nella grafica. Di colore rosso carico e consistenza liscia e corposa, ha un profumo che evoca subito il pomodoro mentre la componente aromatica del peperoncino al naso non si coglie come spiccata. In bocca ha un impatto dolce da passata, una nota aromatica di peperoncino più presente della piccantezza; tendente al dolce, il sugo non è particolarmente sapido. Scaldato lascia venire fuori le componenti aromatiche con maggior carattere, lasciando che il pomodoro inglobi l’aglio e il peperoncino che però non è mai invadente, delicato ma presente.


De Cecco - Sugo all’arrabbiata
Essenziale e chiara l’etichetta che ai lati della dizione riporta le immagini del pomodoro e del peperoncino. Colore intenso con riflessi mattonati che fanno pensare a un sugo in cottura; consistenza fluida e liscia con presenza di pellicine di pomodoro e piccoli pezzi di erba cipollina. Il profumo di pomodoro fa da base da cui spiccano gli altri: acidità e dolcezza sono bilanciate dagli altri ingredienti, la sensazione di piccante è estremamente moderata e il sugo non spicca per sapidità. Si presta bene a interpretazioni e aggiunte nel sui utilizzo.

Mutti - Sugo semplice con peperoncino
Chiaro ed evidente il riferimento al peperoncino sull’etichetta, di colore rosso brillante grazie anche alla presenza del triplo concentrato di pomodoro. Consistenza omogenea e compatta; al naso cipolla e peperoncino anticipano i profumi del pomodoro che presto emerge seguito dalle note odorose del basilico. La lieve acidità viene presto sormontata dal piccante aromatico, piacevolmente intenso e persistente nel complesso degli aromi. Lungo e aromatico in bocca, la componente piccante si accentua con il riscaldamento senza diventare fastidiosa.


Valfrutta - Sugo al peperoncino
In evidenza sull’etichetta l’origine bio degli ingredienti, immagini di pomodoro e peperoncino ben visibili ai lati. Colore rosso brillante lucido, intenso per la presenza di doppio concentrato indicato anche nella retroetichetta; consistenza corposa e omogenea, profumo intenso e pungente. Già al naso si percepisce il peperoncino che dona carattere al sugo insieme alla profondità di aroma del doppio concentrato. In bocca l’attacco permeato di acidità è resto ammantato dalla piccantezza pungente del peperoncino che non si smorza con rapidità ma persiste nel boccone. Gradevole e adatto agli amanti del piccante, nel corso del boccone l’acidità lascia spazio al sapore del pomodoro.


Jolly Colombani - Sugo all’arrabbiata
Etichetta chiara con i disegni dei due ingredienti principali. Rosso con sfumature aranciate nel colore, consistenza liscia e connotata da una densità leggermente gelatinosa. Odore di pomodoro misto a sentori di peperone e lieve nota di paprica, si scorge anche al naso un profumo vago di aglio. La presenza aromatica del peperoncino si nota nella lieve pungenza, ma non nell’aromaticità; il gusto complessivo tende alla dolcezza, la piccantezza si percepisce sulla chiusura degli assaggi lasciando ampio spazio alla componente aromatica del peperone rosso. Non molto bilanciato nei sapori.

 

La selezione: pomodoro e olive


Barilla - Vero Gusto Olive taggiasche e origano di Sicilia
Rosso brillante e lucido, corposo e omogeneo il sugo che accoglie al suo interno generosi pezzi di olive denocciolate e tagliate in grossi pezzi. La provenienza delle olive ben si apprezza nel sapore caratteristico quando la si incontra in bocca, la dolcezza del pomodoro è intensa e gradevole nel connubio di sapori aglio e origano che formulano una base ideale in cui le taggiasche si inseriscono bene con la loro chiusura aromatica. Una volta scaldato enfatizza i sapori senza che le olive perdano di consistenza, continuando a risultare ben sode sotto i denti, e il profumo di origano si accentua. Un sugo pronto per essere usato anche a temperatura ambiente nella sua gradevolezza e compostezza dei sapori

Biffi - Puttanesca sugo al pomodoro con olive
In etichetta ben rappresentati gli ingredienti che richiamano il nome: olive, capperi e pomodori. Colore rosso intenso con sfumature color mattone molto lievi, untuosità superficiale che richiama il sugo cotto in padella; consistenza corposa e omogenea con evidenti inclusioni di pezzi di olive nere snocciolate. Al naso cipolla e origano si percepiscono nell’insieme, lo spazio è lasciato al pomodoro cotto; in bocca ben saporito grazie anche alla presenza dei capperi, la cipolla è presente senza invadenza, il pomodoro giustamente acido anticipa la carnosità delle olive che risultano sode e saporite. Il profumo di origano è leggero e gradevole. Un sugo saporito ed equilibrato che con il calore acquista ancora più corposità.

Petti - sugo con olive e capperi
Mostrate in etichetta le olive, il rosso del pomodoro che traspare dal vetro fa il resto. Di colore rosso intenso, non particolarmente lucido, questo sugo mostra una consistenza fluida e mediamente corposa da passata di pomodoro; al naso si sente l’acidità e la componente aromatica di carota, aglio e cipolla. Ingredienti che si ritrovano anche all’assaggio nella parte dolce; non particolarmente saporito e amalgamato con il sapore delle olive nere che si sentono snocciolate in pezzi di medio-piccola grandezza, carnose ma non molto sode. La sapidità non spiccata lascia emergere in bocca la dolcezza della passata per questo sugo che non risulta caratterizzato come gli ingredienti farebbe pensare; adatto ad aggiunte di ingredienti.

Saclà - Originale con olive
Visibili il pomodoro e le olive nere, in etichetta si legge che è preparato con soffritto e pomodori italiani. Cubetti, succo e doppio concentrato rendono il sugo corposo e accolgono i pomodorini ciliegia interi rendendolo piacevolmente disomogeneo nella consistenza e variegato dalla presenza delle olive intere denocciolate. Il soffritto si sente già al naso come base per il sugo, il pomodoro è dominante nel profumo e nel sapore dove trova anche la componente di origano e peperoncino in piccolissime quantità. Una sapidità ben dosata viene dalle acciughe che si ritrovano negli assaggi; le olive caratterizzano il sugo senza esserne elemento dominante. Ricetta che va al di là degli ingredienti principali, equilibrata e gradevole.