Igiene profonda in modo naturale con i detergenti probiotici

Igiene profonda in modo naturale con i detergenti probiotici
L'esperienza degli ultimi due anni ha fatto crescere la sensibilità verso l'igiene dei luoghi nei quali viviamo o lavoriamo, ma altrettanta attenzione merita la scelta dei prodotti utilizzati
1 minuti di lettura

Con i detergenti e i detersivi tradizionali, a base di sostanze chimiche, dannose per l'ambiente e per l'uomo, la carica batterica viene rimossa nel momento in cui si effettua la pulizia ma riprende a crescere subito dopo, diventando sempre più resistente e potenzialmente nociva. Con i prodotti detergenti a base di probiotici, la carica batterica viene rimossa e si mantiene bassa nel tempo.

I probiotici, microrganismi vivi, agiscono in modo naturale contro lo sporco e i batteri e garantiscono un basso impatto ambientale e un'igiene profonda e duratura. "Appena applicati sulle superfici i probiotici  analizzano lo sporco presente e producono gli enzimi specifici per decomporlo", racconta Francesco Giovanelli, responsabile ricerca e sviluppo di Mast spa, azienda che ha individuato un sistema di igienizzazione e una linea di prodotti, basato proprio sui probiotici: Mast Probio.


La superficie trattata con i prodotti probiotici Mast Probio viene colonizzata da questi batteri buoni, che metabolizzano lo sporco e si riproducono isolando i batteri cattivi, i quali non riescono più a proliferare e muoiono. In questo modo i probiotici creano un microbiota equilibrato e protettivo sulle superfici e l'ambiente si mantiene più sano e più sicuro per diversi giorni.

La gamma di prodotti Mast Probio offre una soluzione specifica per ogni necessità e per la pulizia di tutti gli ambienti: domestici (soluzioni per la casa e gli amici a quattro zampe); sportivi (in particolare per il fitness); professionali (studi medici e dentistici); lavorativi (servizi mirati per igienizzare, gli ambienti indoor ad alta frequentazione come uffici e centri commerciali.).

Le soluzioni Mast Probio, a base di probiotici, consentono di raggiungere il massimo dell'igiene con il minor impatto ambientale. "Sono naturali e biodegradabili, sostituiscono l'utilizzo di agenti chimici nocivi, con risultati migliori e minor impatto ambientale", racconta Giovanelli. Che ricorda anche la capacità di "proseguire nella loro azione detergente e biodegradante anche dopo il primo utilizzo, eliminando lo sporco che si annida negli scarichi".