In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Atlantia, migliora la pagella di sostenibilità

Atlantia, migliora la pagella di sostenibilità
La holding italiana vede rafforzato rispetto al 2021 il giudizio espresso dal Carbon Disclosure Project per le azioni intrapresa a tutela del clima
1 minuti di lettura

Un concetto che spesso si sente ripetere da chi si occupa di sostenibilità in maniera rigorosa è che la sostenibilità è un processo. Il che costituisce un criterio importante per valutare la solidità della comunicazione green. A questo proposito va segnalato il risultato ottenuto da Atlantia, con l’aggiornamento 2022 del rating Cdp Climate, messo a punto da Carbon Disclosure Project, la piattaforma più nota al mondo per quel che concerne le azioni di contrasto del cambiamento climatico.

I risultati

La holding italiana di infrastrutture ottiene un miglioramento del giudizio rispetto al 2021 relativamente a nove degli undici parametri considerati nell’analisi. L’impegno di Atlantia si concentra su due fronti: lo sviluppo di infrastrutture sostenibili che abilitino la transizione energetica verso una mobilità a basse emissioni di C02 per la collettività e la decarbonizzazione dei processi e delle attività del gruppo.

Il percorso verso zero emissioni

Atlantia è stata apripista in Italia per quanto concerne la programmazione trasparente delle iniziative per contrastare il cambiamento climatico, sottoponendo al voto degli azionisti il proprio piano di decarbonizzazione (il cosiddetto “Say on Climate”), che punta ad azzerare le emissioni dirette di CO2 entro il 2040 e a promuovere la decarbonizzazione delle attività economiche lungo tutta la catena del valore in ambito autostradale, aeroportuale e dei servizi alla mobilità. Il piano ha ricevuto più del 98% di voti favorevoli, un consenso in assoluto fra i più alti registrati nelle assemblee europee che si sono espresse, nella stagione assembleare 2022, sulla medesima tematica.

La sostenibilità nel cuore delle strategie aziendali

Nel corso di quest’anno il focus sui temi Esg è stato rafforzato dall’adozione del framework di finanza sostenibile (Sustainability-Linked Financing Framework), che sancisce la piena integrazione della sostenibilità nella strategia di finanziamento aziendale, in un contesto di crescente rilevanza di queste tematiche per i mercati dei capitali globali.

 

“Il rating di Cdp Climate è una ulteriore conferma dei miglioramenti registrati da Atlantia nel corso dell’anno nelle valutazioni delle principali agenzie di rating Esg”, sottolineano dall’azienda. Ricordando le posizioni di leadership anche per Moody’s Esg (Advanced, cioè il massimo livello), Msci Esg ratings (AA – industry leader), FTSE4Good (miglior 5% del settore), Iss Quality Score (massimo livello su tutti gli aspetti ESG), Refinitiv (miglior 3% del settore), Sustainalytics (massimo livello pari a neglible Esg risk), Glio/Gresb Index (livello massimo del rating, pari a A). 
Inoltre, nel 2022 Atlantia è stata inclusa per la prima volta nel Bloomberg Gender Equality Index, grazie al costante impegno sui temi di parità di genere.