Il rapporto

Cremona è la seconda città più inquinata d'Europa. Padania tra le aree peggiori

Uno studio dell’Agenzia Ambientale Europea mostra che in più della metà dei centri del continente l'aria è fuori norma. Il triste primato è della polacca Nowy Sacz, le migliori Umea in Svezia, Tampere in Finlandia e Funchal in Portogallo. Anche Brescia in maglia nera. Solo nel 40% livelli inferiori ai limiti raccomandati dall'Oms
1 minuti di lettura

LONDRA – Più di metà delle città d’Europa sono ancora afflitte da aria gravemente inquinata e ai primi posti di questa sgradevole graduatoria ci sono centri urbani italiani. Cremona è infatti in seconda posizione, dietro la polacca Nowy Sacz e davanti alla croata Slavonski Brod, a causa della concentrazione di industria e conformazione geografica, rivela uno studio dell’Agenzia Ambientale Europea citato stamane dal Guardian di Londra.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori