La proposta

Una carbon tax "sociale" per proteggere l'ambiente e i Paesi più poveri

Una carbon tax "sociale" per proteggere l'ambiente e i Paesi più poveri
In uno studio tedesco l'ipotesi di una tassa globale sulle emissioni, redistribuita tra tutti i cittadini, per fare sì che a pagare per la crisi climatica non siano i Paesi svantaggiati
2 minuti di lettura

Proteggere la biosfera e ridurre al contempo la povertà estrema nelle aree più svantaggiate del mondo. Mettere in atto misure a difesa dell’ambiente senza esacerbare le disuguaglianze. Binomi possibili, grazie a un sistema di tassazione delle emissioni, combinato a una redistribuzione “sociale” dei suoi introiti dai Paesi ricchi a quelli poveri. È la tesi di un gruppo di ricercatori del prestigioso Potsdam