In Sardegna nasce l’architettura di pace con zero petrolio e zero acqua

In Sardegna nasce l’architettura di pace con zero petrolio e zero acqua
Edizero, prima libreria di materiali naturali e a km 0 per la bioedilizia, è stata premiata al Women Economic Forum di New Delhi
2 minuti di lettura

La prima guerra per il petrolio è del 1932: scoppia tra Bolivia e Paraguay e la posta in gioco è un'area delle Ande che si credeva ricca di oro nero. L'ultima guerra è ancora in corso, ed è quella del mondo contro l'Isis: anche qui il petrolio ha un ruolo fondamentale, perché serve ad alimentare le casse dello stato islamico: dal contrabbando del combustibile arrivano i soldi per pagare guerriglieri e armi. L'Atlante della giustizia ambientale

ejatlas.org/ ha mappato almeno 200 conflitti, grandi e piccoli, alimentati dal greggio in tutto il mondo. L'acqua, elemento fondamentale per la nostra vita sulla terra, rinnovabile e libera dai gravi effetti ambientali legati invece all'utilizzo del petrolio, è però l'altra risorsa al centro dei maggiori conflitti ambientali. Sempre secondo l'Environmental Justice Atlas, i conflitti che hanno al centro l'oro blu conteso e negato sono oltre 300 a livello globale.

Oltre ad alimentare le guerre, acqua e petrolio sono due prodotti alla base di molti materiali per l'edilizia: l'acqua è una delle componenti fondamentali di molte vernici e finiture, mentre tutta la chimica a base petrolifera è all'origine dei comuni prodotti isolanti, ed entra anche nei processi produttivi di diversi materiali edili. La storia di Edizero parte da qui, con l'obiettivo di andare nel senso opposto: verso un'architettura di pace, e insieme a zero contenuto di acqua, petrolio, chimica. La prima libreria al mondo di prodotti edili derivati da materiali agricoli e naturali, tutti prodotti in Sardegna con materiali locali, specifici per la bioedilizia, l'ingegneria ambientale e il design, ad alta efficienza energetica e acustica, è nata a Guspini (Medio Campidano), nel 2015. Un'esperienza che a maggio 2016 è stata premiata da una giuria di economisti di fama internazionale alla seconda edizione del Women economic Forum di New Delhi, una sorta di Forum economico mondiale che mette però a centro la parità di genere e il benessere delle persone, per l'alta innovazione tecnologica e la capacità di aver fatto da apripista a rivoluzioni più grandi, innescando un cambiamenti nel settore dell'edilizia.

Ad alimentare la ”materioteca« Edizero, i prodotti nati dalla creatività dell'imprenditrice sarda Daniela Ducato e di alcuni giovani ricercatori suoi collaboratori, in un percorso di ricerca iniziato circa dieci anni fa. I primi materiali sono arrivati sul mercato nel 2008, quando è nata la linea Edilana: materassini, feltri e pannelli per l'isolamento termico e acustico gli edifici, realizzati con i residui di lavorazione della lana di pecora sarda. Poco dopo sono state create le pitture e le finiture Edilatte, prodotte con frutta, verdura, residui vegetali e scarti di lavorazione di formaggi, vino, olio, aceto, birra. Nel 2014 ha visto la luce anche Edimare, una linea di pannelli isolanti ad alta efficienza ottenuti unendo con tecnologie innovative lana di pecora sarda, fibra di legno e posidonia spiaggiata.

In tutto, i prodotti raccolti in Edizero, già vincitori di moltissimi premi in Italia e all'estero, sono realizzati con circa 300 ingredienti locali rinnovabili, tracciabili, eccedenti, provenienti dall'agricoltura, dal mare, dal settore boschivo, dalla pastorizia. Così l'agricoltura, con il suo carico di cultura, tradizione e biodiversità locale, diventa architettura. ”Quando ristrutturiamo, pitturiamo, coibentiamo, realizziamo un edificio, non stiamo solo scegliendo che architettura faremo, ma quale agricoltura vogliamo«, spiegano da Edizero. Tutte le 100 soluzioni sono certificate Anab Icea e garantiscono performance di alto livello: i termoisolanti Edilana detengono il record mondiale per il più alto potere coibente certificato tra i materiali di fonte rinnovabile, mentre gli isolanti Edimare hanno la più alta capacità termica specifica tra tutti gli isolanti del pianeta.  

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito