Calligaris, continua la crescita di fatturato e utile

Il bilancio 2017 del Gruppo vede le vendite a 140 milioni di euro, +20% e l'ebitda a 22,7 milioni, +22,7%. Alessandro Calligaris: "Siamo interessati a fusioni e acquisizioni"

UDINE - Fatturato a +20% a 140 milioni di euro, un ebitda che incrementa del +23,2% a 22,7 milioni, sono i deti più evidenti del bilancio in salute del Gruppo Calligaris, l'azienda friulana leader nell'arredamento italiano.

“Il bilancio 2017 – dichiara il presidente Alessandro Calligaris - è il risultato della strategia messa in atto e lanciata alcuni anni fa dal Gruppo, basata sulla politica di marca, l'internazionalizzazione e l'orientamento strategico al retail, che ha permesso all’azienda di crescere e performare meglio del mercato anche in questi anni di crisi dell'economia e dei consumi“.

Calligaris conta oltre 660 dipendenti e società controllate in Italia, Usa, Giappone, Francia, Regno Unito, Germania, Croazia e Bosnia.

Nel 2017 il gruppo ha realizzato all'estero oltre il 67% delle vendite.

Inoltre il 50% circa dle fatturato è stato realizzato attraverso un sistema di distribuzione selettiva comprendente un network di rivenditori selzionati di prodotti a marchio Calligaris.

Per il 2018 il Gruppo continuerà a puntare su un sistema di distribuzione selettva nei pricinpali mercati.

Ditre, acquisita nek 2016, continuerà a mantenere il posizionamento come brand di nicchia nell'ambito degli imbottiti made in Italy,

Il marchio Connuba continuerà a valorizzare un'ampia selezione di tavoli e sedie.

Calligaris anche nel 2018 continuerà ad essere attiva nel settore M&A (Mergers and Acquisitions)

Battuta di manzo con puntarelle marinate

Casa di Vita