Spinea, delitto Vanin. La madre: «Disgustata dalla giustizia»

«Come mi sento? Disgustata, non ho più fiducia nei tribunali». Gina Casarin, la mamma di Roberta Vanin uccisa a coltellate il 6 luglio 2010 nel suo negozio di prodotti biologici a Spinea, parla dopo la condanna di Andrea Donaglio a 16 anni di carcere

Riso Venere con zucca, sgombro e mandorle

Casa di Vita