Menu

  • Seguici su

Tags: petrolchimico

L’erba alta si riprende i terreni contaminati

L’erba alta si riprende i terreni contaminati

di Carlo Mion

Nel ventre di Porto Marghera: difficile individuare i settori ancora in attività tra capannoni dismessi, impianti fermi e i fantasmi di un passato di morte

Marghera, sciopero dei lavoratori contro la vendita di Versalis

Marghera, sciopero dei lavoratori contro la vendita di Versalis

MARGHERA. Nessuna tensione o incidente e grande adesione oggi, 2 dicembre, al Petrolchimico allo sciopero di due ore, con la messa in “minimo tecnico” degli impianti a ciclo continuo del cracking dell’etilene e della pipe-line collegata ai petrolchimici emiliani. Lo sciopero è stato organizzato per protestare contro l’annunciata decisione della capogruppo Eni di vendere un parte delle quote societarie di Versalis spa, rimettendo cosi in discussione il progetto di bnuove produzioni di chimica verde, annunciato due anni fa dalla stessa Eni che si diceva pronta ia investire 200 milioni di euro a Porto Marghera. (Foto Candussi) Leggi l'articolo

Eni non tratta, nuovi scioperi e presidi

Eni non tratta, nuovi scioperi e presidi

di Gianni Favarato

Dopo lo scontro per il blocco in portineria gli operai tornano a protestare: «I patti si rispettano, intervenga il Governo»

Portinerie bloccate, interviene la Digos

Portinerie bloccate, interviene la Digos

di Gianni Favarato

Braccio di ferro per la protesta dei lavoratori di Versalis (Eni) che non hanno permesso il cambio turno. Sicurezza a rischio

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro