Tags: malasanità

Donna rifiutata dall'ospedale Fazio: Violate le linee guida

Donna rifiutata dall'ospedale
Fazio: "Violate le linee guida"

Il ministro della sanità Ferruccio Fazio conferma: "Nel caso dell'ospedale di Piove sono state violate le linee guida. I nostri ispettori faranno chiarezza. Ma in Italia non c'è un'emergenza parti". E' ancora gravissima però Claudia: la donna è in coma da dieci giorni, dopo aver perso il bambino di sette mesi che portava in grembo e dopo aver subito l'asportazione dell'utero. Oggi il pm Dini nominerà un pool di esperti

Neonato morto per malasanità Adesso Claudia è in fin di vita

Neonato morto per malasanità
Adesso Claudia è in fin di vita

di Enzo Bordin

Si aggravano le condizioni della donna che ha perso il bimbo per ritardi nella diagnosi. Si teme per la sua vita, dopo aver già perso quella del bimbo che aveva in grembo. Invece l'altro giorno i medici non avevano ravvisato motivi d’urgenza. E al marito, che chiedeva un’ambulanza per raggiungere Padova, era stato suggerito di andare in auto

Muore neonato, la mamma in coma

Muore neonato, la mamma in coma

Una donna al settimo mese di gravidanza, con forti dolori, viene accompagnata dal marito all’ospedale di Piove. I medici la visitano, senza tuttavia ravvisare motivi d’urgenza; e al marito, che chiede un’ambulanza per raggiungere Padova, suggeriscono di andarci in auto. Un’ora dopo, al termine di un parto cesareo, il bimbo muore. Quanto alla madre, le viene asportato l’utero e va in coma

E' gravissima la donna rifiutata dall'ospedale

E' gravissima la donna rifiutata dall'ospedale

E' gravissima la donna, di Campagna Lupia, al settimo mese di gravidanza, rifiutata dall’ospedale di Piove di Sacco. Rischia seriamente la vita, dopo aver già perso quella del bimbo che aveva in grembo. Invece i medici non avevano ravvisato motivi d’urgenza. E al marito, che chiedeva un’ambulanza per raggiungere Padova, era stato suggerito di andare in auto

Muore in ospedale dopo l'operazione
I medici ammettono: errore umano

di Massimo Scattolin e Simone Varroto

Mariagrazia Rossato, 50 anni, è morta martedì nel Centro Gallucci di Cardiochirurgia di Padova dopo un intervento al cuore. Il direttore sanitario dell'Azienda ospedaliera, Giampietro Rupolo: "Errore umano"

Morta dopo l'operazione, il tecnico: Mi spiace, non ho aperto l'ossigeno

Morta dopo l'operazione, il tecnico:
"Mi spiace, non ho aperto l'ossigeno"

di Cristina Genesin

Clamoroso sviluppo nell’inchiesta sulla morte di Maria Grazia Rossato dopo un intervento in cardiochirurgia al centro Gallucci di Padova. Interrogato dal pm, il direttore sanitario conferma la confessione di un tecnico. Indagato per omicidio colposo tutto il personale sanitario che ha trattato la paziente

Donna muore in ospedale. I medici: errore umano

Donna muore in ospedale. I medici: errore umano

di Massimo Scattolin e Simone Varroto

Mariagrazia Rossato, 50 anni, residente a Mestre, è morta martedì nel Centro Gallucci di Cardiochirurgia di Padova dopo un intervento al cuore. Il direttore sanitario dell'Azienda ospedaliera, Giampietro Rupolo: "Errore umano"

Diagnosi errata, paziente morta

Diagnosi errata, paziente morta

di Giorgio Cecchetti

Due medici verso il giudizio: non rilevarono una broncopolmonite. Indagine sul decesso di una ventottennne moldava, il pm Nordio si appresta a chiedere il processo

Malasanità, muore sotto i ferri Laparoscopia perfora il fegato

Malasanità, muore sotto i ferri
Laparoscopia perfora il fegato

Il 63enne veneziano Renato Casarin era entrato in ospedale per un’operazione piuttosto semplice: doveva eliminare alcuni calcoli epatici attraverso una laporoscopia, senza aprire chirurgicamente l’addome. E invece la laparoscopia ha provocato una ferita al fegato, poi l’emorragia fatale

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik