Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Si toccò davanti a una minore: assolto

san donàLei, una ragazzina che all’epoca aveva 16 anni, aveva atteso l’arrivo dei propri genitori nell’atrio del palazzo dove viveva un’amica perché fuori pioveva. All’improvviso si era presentato...

san donà

Lei, una ragazzina che all’epoca aveva 16 anni, aveva atteso l’arrivo dei propri genitori nell’atrio del palazzo dove viveva un’amica perché fuori pioveva. All’improvviso si era presentato quell’uomo, un albanese che nel 2014, quando avvennero i fatti, aveva 20 anni, e si era masturbato davanti a lei. Ieri l’uomo è stato assolto dal giudice Fabio Moretti perché il fatto non è previsto dalla legge come reato.

L’assoluzione era stata chiesta dal difensore, dall’avvocato Gaio Tesser, cos ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

san donà

Lei, una ragazzina che all’epoca aveva 16 anni, aveva atteso l’arrivo dei propri genitori nell’atrio del palazzo dove viveva un’amica perché fuori pioveva. All’improvviso si era presentato quell’uomo, un albanese che nel 2014, quando avvennero i fatti, aveva 20 anni, e si era masturbato davanti a lei. Ieri l’uomo è stato assolto dal giudice Fabio Moretti perché il fatto non è previsto dalla legge come reato.

L’assoluzione era stata chiesta dal difensore, dall’avvocato Gaio Tesser, così come dal pm. La Cassazione, in una recente sentenza che riguardava proprio un fatto veneziano, ha stabilito che il reato si consumi qualora avvenga all’interno o in prossimità di luoghi abitualmente frequentati da minori. In questa categoria non rientra ovviamente l’atrio del condominio. L’uomo è stato comunque segnalato alla Prefettura, la quale potrebbe comminargli una sanzione amministrativa. —

Ru.B.