Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

L’ex peschereccio di Pasolini trionfa agli Oscar Green

Tra i premiati Sybille Righetti  che con la sua famiglia  ha restaurato l’Edipo Re appartenuto al pittore Zigaina e al famoso poeta  

Dal birraio trevigiano, all’aceto di kaki veronese, e ancora l’agrigelato bellunese, la lana di alpaca da Vicenza, la barca della bontà degli ultimi a Venezia e la casa rodigina ad impatto zero. Gli Oscar Green veneti hanno regalato storie e modelli di imprenditorie, raccontate tutte nel magnifico scenario dell’aula magna del Bo a Padova.

La città del Santo ha ospitato la 12ª edizione del concorso d’innovazione ideato da Coldiretti, e più di 400 neo imprenditori provenienti da ogni parte del ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

Dal birraio trevigiano, all’aceto di kaki veronese, e ancora l’agrigelato bellunese, la lana di alpaca da Vicenza, la barca della bontà degli ultimi a Venezia e la casa rodigina ad impatto zero. Gli Oscar Green veneti hanno regalato storie e modelli di imprenditorie, raccontate tutte nel magnifico scenario dell’aula magna del Bo a Padova.

La città del Santo ha ospitato la 12ª edizione del concorso d’innovazione ideato da Coldiretti, e più di 400 neo imprenditori provenienti da ogni parte della regione per presentare i loro progetti di sostenibilità ambientale, sicurezza alimentare e valorizzazione della civiltà contadina. Sei le categorie di concorso: campagna amica, creatività, fare rete, terra, noi per il sociale e sostenibilità.

Tra i vincitori degli Oscar la laguna era rappresentata da Sybille Righetti, che con la sua famiglia ha restaurato un ex peschereccio. L “Edipo Re” è il nome di una barca speciale di 16 metri a vela e motore, attrezzata come una casa viaggiante. Appartenuto al pittore Giuseppe Zigaina e al poeta Pier Paolo Pasolini, trasformato in casa viaggiante per solcare Venezia, fino ai vicini confini friulani, quale ambasciatrice di un turismo sociale, lento, utile e ricco di bontà delle fattorie solidali.

«Il Veneto si è presentato come una fertile “terra di idee”», ha detto il presidente regionale di Coldiretti Daniele Salvagno, «molte le storie da conoscere: dai ritorni all’approccio da neofiti fino alle rinunce a sicure carriere professionali. Il primario grazie alle nuove generazioni brilla per tecnologia, l’innesto col digitale e conserva il rispetto della tradizione, un’iniezione di speranza per il sistema economico e del “Made in Italy”. È grazie a loro se le viti sono ancora piantate sulle Dolomiti, se lo zafferano si è trasferito in Pianura Padana, se la canapa sta vivendo la sua riscoperta, se si beve una birra a km zero, se la gelateria del centro si sposta in campagna, se i cittadini possono decidere quale lana usare direttamente toccando un alpaca, se il pesce di lago viene servito pescato e confezionato, se il turismo è slow, se le aziende fanno rete per fare marketing». —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI