Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

«Disponibile già da piccola Vogliamo aiutare i Favaro»

La vicesindaca Nais Marcon ha insegnato alle elementari e conosciuto Vanessa e la sua famiglia. Il paese si prepara ai funerali

SCORZÈ

Nais Marcon è la vice sindaca di Scorzè ma è stata anche una delle più amate insegnanti alle elementari. Ha visto passare migliaia di bambini, ha conosciuto altrettanti genitori, tra cui i Favaro. E soprattutto ha potuto apprezzare Vanessa. Ieri mattina ha avuto la notizia della tragedia che ha colpito la famiglia, si è messa in contatto con i parenti di Vanessa e non trova parole per quanto successo.

«Posso solo dire», aggiunge commossa, «che se hanno bisogno vengano pure in Comune: sa ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

SCORZÈ

Nais Marcon è la vice sindaca di Scorzè ma è stata anche una delle più amate insegnanti alle elementari. Ha visto passare migliaia di bambini, ha conosciuto altrettanti genitori, tra cui i Favaro. E soprattutto ha potuto apprezzare Vanessa. Ieri mattina ha avuto la notizia della tragedia che ha colpito la famiglia, si è messa in contatto con i parenti di Vanessa e non trova parole per quanto successo.

«Posso solo dire», aggiunge commossa, «che se hanno bisogno vengano pure in Comune: saremo presenti, anche come Servizi sociali, in caso di necessità». La stessa Marcon ha fatto sapere che parteciperà alle esequie e racconta quella famiglia, molto conosciuta anche per il ruolo di papà Giancarlo. Pensionato Montedison, l’uomo ha sempre avuto la passione per le collezioni d’epoca, dai francobolli, alle foto; tanto per dirne una, quando ci sono da scrivere libri di storia, avere scatti di quella Scorzè che fu, ritornare indietro nel tempo, Giancarlo Favaro è sempre in prima linea, gli si fa una telefonata e lui contribuisce a fornire il materiale richiesto, come ha fatto per recenti pubblicazioni. Poi partecipa ai mercatini del settore.

«Vanessa è sempre stata una ragazza disponibile», racconta la vice sindaca, «come dimostra la voglia di aiutare i genitori e i fratelli. Papà Giancarlo ha sempre dato tutto per i suoi figli e la moglie, me lo ricordo quando passava a scuola».

Adesso, invece, si piange la morte della giovane, più adulta della sua età anagrafica. E in tanti saranno in chiesa a Scorzè per darle l’ultimo saluto su questa terra. Quello più difficile. —

A.Rag.