Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Il ponte della Vittoria riapre con l’inizio delle scuole

Trovato l’accordo tra Comune e Anas, grazie all’incontro promosso dall’assessore De Berti Si lavorerà ininterrottamente per rispettare i tempi

SAN DONÀ

Il ponte della Vittoria riapre al traffico la mattina del 12 settembre, in concomitanza con l’inizio delle scuole. Ieri mattina l’incontro in Regione con l’assessore regionale alla viabilità De Berti, l’assessore ai lavori pubblici di San Donà, Lorena Marin, la sindaca di Musile, Silvia Susanna, e i vertici di Anas. È stato stabilito che nei giorni 10 e 11 settembre sarà allestita la nuova speciale impalcatura che permetterà di lavorare anche all’esterno delle campate così che la mat ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

SAN DONÀ

Il ponte della Vittoria riapre al traffico la mattina del 12 settembre, in concomitanza con l’inizio delle scuole. Ieri mattina l’incontro in Regione con l’assessore regionale alla viabilità De Berti, l’assessore ai lavori pubblici di San Donà, Lorena Marin, la sindaca di Musile, Silvia Susanna, e i vertici di Anas. È stato stabilito che nei giorni 10 e 11 settembre sarà allestita la nuova speciale impalcatura che permetterà di lavorare anche all’esterno delle campate così che la mattina, dalle 7, il ponte sarà riaperto per la doppia circolazione, mentre la sera dalle 20 tornerà il senso unico alternato con regolazione del semaforo per i lavori effettuati internamente. Nei giorni 10 e 11 il ponte sarà chiuso totalmente per allestire la nuova impalcatura utilizzata per dipingere il ponte e grazie a una accordo con Anas sarà utilizzabile gratuitamente nei due giorni di lavori e chiusura totale, il ponte di barche a Fossalta di Piave. Successivamente proseguiranno i lavori di manutenzione dei giunti di dilatazione che però saranno eseguiti nella parte sottostante senza necessità di chiudere il ponte alla circolazione.

Soddisfatti i Comuni di San Donà e Musile, che hanno lavorato anche per l’accordo con il ponte di barche a Fossalta. La sindaca di Musile ha fatto molta pressione su Anas per tempi e qualità dei lavori e nelle settimane calde di Ferragosto si è più volte consultata con l’assessore Marin per non perdere di vista i disagi per la circolazione. Si è unito dunque il consigliere di opposizione di FdI a San Donà, Massimiliano Rizzello, pronto a sostenere la protesta montante dei cittadini. Ma le amministrazione del Basso Piave vigileranno anche sulla qualità dei lavori oltre che il rispetto dei tempi, perché l’opera di dipintura sia duratura. La chiosa è del vice governatore del Veneto Gianluca Forcolin. «Ringrazio l’assessore De Berti», ha commentato, «per l’incontro promosso ieri e per aver finalmente fatto chiarezza sul crono programma dei lavori sul ponte con gli amministratori locali. Auspico che i vertici Anas ora facciano mantenere gli impegni presi alla società appaltatrice e si chiudano i lavori quanto prima. Resta il rammarico per aver perso tutto il mese di agosto, vedendo 2 operai muniti di pennello ad accarezzare dolcemente il ponte della Vittoria senza produrre un granché di lavoro. Grazie all’intervento della Regione, pur non essendo coinvolta nelle competenze dei lavori, oggi finalmente riusciamo a vedere la luce». «Spiace rilevare», conclude, «che se questo incontro fosse stato fatto un mese fa, magari oggi avremmo evitato le polemiche, i disagi e le incazzature di cittadini e imprese che hanno dovuto subire una organizzazione dei lavori alquanto pressapochista». —

Giovanni Cagnassi