Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Il lungomare resta senza stelle edizione cancellata

Decisione ufficiale dopo il no di Alberto Angela, Jovanotti e di Carlo Verdone. Le celebrità non sono più attratte dalle intitolazioni 

JESOLO

Lungomare delle stelle addio. L’edizione di quest’anno è ufficialmente cancellata e non si conosce al momento il futuro di questo evento che dal 2001 ad oggi ha intitolato a personalità del mondo dello spettacolo, sport, e scienza, dei tratti del lungomare jesolano.

La Walk of Fame hollywoodiana di Jesolo non ci sarà. Anche l’invito rivolto ad Alberto Angela è stato respinto. Il Comune aveva tentato con Jovanotti, poi aveva pensato a Laura Pausini. C’era anche una speranza su Carlo Ver ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

JESOLO

Lungomare delle stelle addio. L’edizione di quest’anno è ufficialmente cancellata e non si conosce al momento il futuro di questo evento che dal 2001 ad oggi ha intitolato a personalità del mondo dello spettacolo, sport, e scienza, dei tratti del lungomare jesolano.

La Walk of Fame hollywoodiana di Jesolo non ci sarà. Anche l’invito rivolto ad Alberto Angela è stato respinto. Il Comune aveva tentato con Jovanotti, poi aveva pensato a Laura Pausini. C’era anche una speranza su Carlo Verdone, ma l’attore romano ha comunicato di essere impegnato nella sua attività di regista. Il divulgatore Alberto Angela poteva essere la scelta giusta per un rilancio in grande stile, ma non se ne è fatto nulla. Così il sindaco Valerio Zoggia e la giunta comunale hanno deciso che, almeno per quest’anno, il lungomare delle stelle non si farà. Era già accaduto per una edizione alcuni anni fa, quando fu contattato Diego Armando Maradona, ma le polemiche sul pibe de oro convinsero il Comune a dire di no alla proposta choc per motivi di sicurezza, in un periodo di forti contestazioni al fantasista argentino per i suoi trascorsi.

Così, il lungomare che è stato di Sordi, della Lollobrigida, la Loren, Bocelli e, ultima in ordine di tempo, Bebe Vio, quest’anno resterà senza nome. Ora si attendono nuove polemiche dopo che il fondatore e ideatore della manifestazione, l’ex presidente Apt, Amorino De Zotti, aveva lanciato il nome, neppure troppo provocatoriamente, di Silvio Berlusconi, preoccupato per il rischio che saltasse tutto. La Lega, con Alberto Carli, aveva invece evidenziato come con la girandola annunciata e smentita di nomi nessuno poi avrebbe accettato per non essere scelta di riserva. —

Giovanni Cagnassi