Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Vescovi: «Un percorso sulla Seriola Veneta»

DOLOValorizzare i reperti storici della Seriola Veneta all’Isola Bassa. Lo chiede Mario Vescovi, consigliere della Lega, per ricordare il corso d’acqua che fungeva da “acquedotto” della Serenissima....

DOLO

Valorizzare i reperti storici della Seriola Veneta all’Isola Bassa. Lo chiede Mario Vescovi, consigliere della Lega, per ricordare il corso d’acqua che fungeva da “acquedotto” della Serenissima. «Ho chiesto al Comune», dice Vescovi, «se, dopo l’abbattimento dei palazzoni Ater, possa essere inserito un percorso pedonale tra via Fondamenta e via Garibaldi, passando per quella che un tempo era l’origine dell’acquedotto di Venezia, e un bellissimo manufatto in pietra d’Istria con iscrizioni ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

DOLO

Valorizzare i reperti storici della Seriola Veneta all’Isola Bassa. Lo chiede Mario Vescovi, consigliere della Lega, per ricordare il corso d’acqua che fungeva da “acquedotto” della Serenissima. «Ho chiesto al Comune», dice Vescovi, «se, dopo l’abbattimento dei palazzoni Ater, possa essere inserito un percorso pedonale tra via Fondamenta e via Garibaldi, passando per quella che un tempo era l’origine dell’acquedotto di Venezia, e un bellissimo manufatto in pietra d’Istria con iscrizioni romane abbandonato e per nulla valorizzato».

Per Vescovi questo progetto rappresenta una valorizzazione turistica e culturale dell’area: «Tale percorso potrebbe inserirsi, se segnalato, in un progetto di sostenibilità turistica del patrimonio culturale dolese». —

Giacomo Piran