Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Lettera di Ferrari «La Città metropolitana controlli il viadotto»

CAMPONOGARAIl viadotto sull’idrovia di via Arzerini a Camponogara è dissestato e va messo in sicurezza al più presto. A segnalarlo con una lettera alla Città Metropolitana è il consigliere regionale...

CAMPONOGARA

Il viadotto sull’idrovia di via Arzerini a Camponogara è dissestato e va messo in sicurezza al più presto. A segnalarlo con una lettera alla Città Metropolitana è il consigliere regionale Franco Ferrari, che ha chiesto di fare alcune verifiche all’infrastruttura, a Saverio Centenaro consigliere metropolitano delegato alla pianificazione urbanistica.

Quello di Camponogara è uno dei 9 ponti costruiti dalla fine degli anni Sessanta lungo il tracciato dell’Idrovia Padova – Venezia poi ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

CAMPONOGARA

Il viadotto sull’idrovia di via Arzerini a Camponogara è dissestato e va messo in sicurezza al più presto. A segnalarlo con una lettera alla Città Metropolitana è il consigliere regionale Franco Ferrari, che ha chiesto di fare alcune verifiche all’infrastruttura, a Saverio Centenaro consigliere metropolitano delegato alla pianificazione urbanistica.

Quello di Camponogara è uno dei 9 ponti costruiti dalla fine degli anni Sessanta lungo il tracciato dell’Idrovia Padova – Venezia poi mai completato. «La lettera», spiega Ferrari, «chiede se il cavalcavia è stato oggetto di controlli e verifiche recentemente, visto che la strada è molto frequentata e se sia stata effettuata un indagine ricognitiva più generale su tutti i ponti e cavalcavia di proprietà dell’ente, per garantirne la sicurezza ai cittadini. Nel caso specifico anche da una semplice verifica visiva appare chiaro che il cavalcavia ha bisogno di urgenti interventi di messa in sicurezza: l’asfaltatura causa dissesto del manto stradale e la presenza di avvallamenti sui giunti».

Le segnalazioni si ripetono in modo più frequente dopo i fatti accaduti a Genova. «Segnalo», dice Ferrari- che Centenaro mi ha informato che già ieri ha effettuato un sopralluogo assieme al dirigente per la verifica di quanto segnalato». —

A.Ab.