Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Alla Mostra del Cinema sbarca Michele Riondino: " Chiamatemi madrino, contro tutti gli stereotipi. Salvini non mi rappresenta"

Al Lido di Venezia si scaldano i motori per l'inaugurazione di mercoledì 29 e il protagonista è l'attore, gran cerimoniere di Venezia75. Che non si tira indieto quando si tratta di parlare di M5s e del ministro Salvini /  QUI LO SPECIALE VENEZIA75

Mostra del cinema, Riondino "madrino" di Venezia75: "Contro gli stereotipi"

VENEZIA. "Padrino? Ma no, meglio madrino, così rompiamo con gli stereotipi".

Michele Riondino è il gran cerimoniere di Venezia75: l'attore e regista è sbarcato al Lido, scelto dal direttore artistico Alberto Barbera e dal presidente della Biennale Paolo Baratta, come madrino - appunto- della cerimonia di apertura di Venezia75, mer ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

Mostra del cinema, Riondino "madrino" di Venezia75: "Contro gli stereotipi"

VENEZIA. "Padrino? Ma no, meglio madrino, così rompiamo con gli stereotipi".

Michele Riondino è il gran cerimoniere di Venezia75: l'attore e regista è sbarcato al Lido, scelto dal direttore artistico Alberto Barbera e dal presidente della Biennale Paolo Baratta, come madrino - appunto- della cerimonia di apertura di Venezia75, mercoledì sera, con la consegna del Leone d'oro alla carriera a Vanessa Redgrave.E, ancora,  della serata di chiusura dell'8 settembre, con la consegna dei leoni.

Venezia75, Riondino: il madrino sfila in Dior sulla scala del Casinò

Un cerimoniere che non si tira indietro, neppure rispetto al commento politico su questi giorni di tensioni sul caso Diciotti. A una giornalista che gli chiede cosa avrebbe detto se avesse incontrato il ministro dell'Interno Matteo Salvini all'inaugurazione della Mostra, risponde: "Durante la serata, naturalmente, nulla, ci mancherebbe. Ma alla prima occasione gli direi che non è il mio ministro e non lo è per milioni di italiani .E lo dico da elettore dei 5 Stelle. Chi ha votato 5 Stelle non si sarebbe mai messo con la Lega. Non avrei mai accettato il contratto di governo con la Lega e non avrei mai votato 5 Stelle se avessi saputo che loro avrebbero fatto l'accordo".

Il ministro Salvini risponde a stretto giro di tweet, postando una foto di Riondino, insieme ad Asia Argento: "Il "padrino" della Mostra del Cinema di Venezia, tal Michele Riondino qui in compagnia della tranquilla Asia Argento, si dichiara "contento di non incontrare Salvini”. Invece lo incontrerei volentieri, sono curioso e testardo, nella speranza di riportarlo su retta via...😄"

Poi c'è Venezia, che Riondino  conosce bene,  per esserci stato molte volte da attore alla Mostra, come interprete di "Dieci inverni", con il film di Martone "Il giovane favoloso", con "La ragazza del mondo", premio Pasinetti come migliore attore e anche il Ciak d'oro e, ancora,  con "Diva!".

Ma anche con uno spirito squisitamente veneziano.

Mostra del Cinema, Michele Riondino: "Amo Venezia da quando l'ho vissuta non da turista"

"Mi sono innamorato di Venezia quando l'ho vissuta non da turista, quanto ho girato qui "Dieci inverni".  Quella esperienza con Valerio Mieli mi ha fatto scoprire la città vera, invernale, quella degli angoli nascosti come l'Arsenale, ma Venezia è stato anche il luogo della mia formazione culturale:  qui venivo da giovane spettatore - prima ancora che da attore -  e restavo in ore in coda per un biglietto. E poi sono tornato più volte da attore e  mi ha sempre portato bene".

Michele Riondino e il direttore artistico Alberto Baratta (foto Giacomo Cosua)

Con Alessandro Borghi - che nel primo giorno di Venezia75 sarà protagonista di un film molto atteso su "Sulla mia pelle", interpretando Stefano Cucchi  - che vi siete detti?

"Mi ha detto che mi divertirò molto e qualche consiglio su qualche attenzione che è meglio avere".