Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Jesolo, operazione antidroga in piazza Mazzini. Una decina di arresti

Il mega blitz con gli agenti della polizia di Stato in borghese. Nella rete anche altri soggetti pericolosi. Plauso del sindaco

JESOLO. Maxi operazione della polizia di Stato sul litorale di Jesolo. Nella notte tra venerdì e sabato, l’area di piazza Mazzini al lido e altre zone “calde” del litorale sono state passate al setaccio da poliziotti in borghese che si sono mescolati alla folla di giovani che gravitano attorno alle aree più frequentate e mondane. In poco tempo, una serie di arresti e denunce, in un clima di tensione e paura che ha visto i malviventi cercare di fuggire per non essere fermarti. In città sono i ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

JESOLO. Maxi operazione della polizia di Stato sul litorale di Jesolo. Nella notte tra venerdì e sabato, l’area di piazza Mazzini al lido e altre zone “calde” del litorale sono state passate al setaccio da poliziotti in borghese che si sono mescolati alla folla di giovani che gravitano attorno alle aree più frequentate e mondane. In poco tempo, una serie di arresti e denunce, in un clima di tensione e paura che ha visto i malviventi cercare di fuggire per non essere fermarti. In città sono intervenute anche le altre forze dell’ordine, tra carabinieri, polizia locale, finanza che come sempre hanno collaborato. Il risultato è stato importante, perché nella rete della polizia di Stato sono finiti una decina di spacciatori e numerosi altri malviventi. Segnalati anche assuntori di droghe e denunciati diversi soggetti pericolosi che si aggiravano nella zona.

Oggi al commissariato di Jesolo verrà fatto il punto sull’intera operazione voluta dalla Questura di Venezia che si è prolungata fino alle prime luci dell’alba. Residenti, ma anche ospiti della località turistica e titolari di negozi hanno ringraziato la polizia di Stato, manifestando il loro apprezzamento anche sui social. Il blitz degli agenti non è passato inosservato, anche perché sono state messe a ferro e fuoco piazza Mazzini e le aree segnalate per la presenza di pusher spesso in azione. Nelle settimane scorse la polemica sulla sicurezza e l’ordine pubblico era divampata a Jesolo, con la presentazione dell’interrogazione della Lega e di Scelgo Jesolo, poi la presa di posizione del presidente dell’Aja, Alberto Maschio. Se una volta si fingeva spesso di non vedere i problemi di piazza Mazzini, adesso il movimento di opinione che ne denuncia gli eccessi si è notevolmente allargato. Sono stati già applicati diversi Daspo e i controlli e presidi proseguono anche nella notte concentrati soprattutto nei fine settimana. Ma l’operazione di venerdì notte è stata la più incisiva finora e ha lasciato il segno. Soddisfatto il sindaco di Jesolo, Valerio Zoggia: «Un plauso alle forze di polizia per il loro impegno e la brillante operazione della scorsa notte che ha permesso di individuare quei soggetti che gravitano nella piazza e rappresentano criminalità e degrado». —