Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Diaframma sull’Adige per la sicurezza idraulica

CAVARZEREPartiranno questa settimana i lavori di realizzazione di una nuova opera idraulica sul fiume Adige, in località Bellina, nel comune di Cavarzere, che costerà alla Regione un milione e...

CAVARZERE

Partiranno questa settimana i lavori di realizzazione di una nuova opera idraulica sul fiume Adige, in località Bellina, nel comune di Cavarzere, che costerà alla Regione un milione e duecentomila euro per rafforzare gli argini e fermare le infiltrazioni d’acqua. «L’intervento», spiega l’assessore regionale alla difesa del suolo, Gianpaolo Bottacin, « consiste nel realizzare un nuovo diaframma plastico che avrà il compito di bloccare le infiltrazioni ai piedi dell’argine destro del ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

CAVARZERE

Partiranno questa settimana i lavori di realizzazione di una nuova opera idraulica sul fiume Adige, in località Bellina, nel comune di Cavarzere, che costerà alla Regione un milione e duecentomila euro per rafforzare gli argini e fermare le infiltrazioni d’acqua. «L’intervento», spiega l’assessore regionale alla difesa del suolo, Gianpaolo Bottacin, « consiste nel realizzare un nuovo diaframma plastico che avrà il compito di bloccare le infiltrazioni ai piedi dell’argine destro del fiume Adige, ripristinando al meglio le condizioni di sicurezza idraulica ed idrogeologica dell’area».

L’opera sarà realizzata tra gli stanti 299 e 301 e cercherà appunto di fermare il più possibile le infiltrazioni d’acqua in occasioni di eventi meteo eccezionali e delle piene del fiume. Verrà realizzato un diaframma plastico lungo 200 metri verso monte. «L’opera», continua Bottacin, «avrà uno spessore di 60 centimetri e una profondità di 20 metri a partire dalla sommità dell’argine. Verrà poi rinforzato il piede dell’argine interno». —

D.Z.