Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Maltempo, entro il 27 le richieste per i danni

DOLOFortunale dello scorso 8 luglio, dopo il via libera allo stato di crisi i cittadini di Dolo potranno fare richiesta di risarcimenti alla Regione entro il 27 agosto, mentre a Mira, Pianiga e nello...

DOLO

Fortunale dello scorso 8 luglio, dopo il via libera allo stato di crisi i cittadini di Dolo potranno fare richiesta di risarcimenti alla Regione entro il 27 agosto, mentre a Mira, Pianiga e nello stesso Comune di Dolo si riaprono i termini per i risarcimenti legati al tornado del 2015. Il fortunale dello scorso 8 luglio ha provocato danni per 50 mila euro a Dolo, 100 mila a Camponogara, mentre due settimane dopo un altro nubifragio ha provocato danni per altri 60 mila euro a Vigonovo. A ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

DOLO

Fortunale dello scorso 8 luglio, dopo il via libera allo stato di crisi i cittadini di Dolo potranno fare richiesta di risarcimenti alla Regione entro il 27 agosto, mentre a Mira, Pianiga e nello stesso Comune di Dolo si riaprono i termini per i risarcimenti legati al tornado del 2015. Il fortunale dello scorso 8 luglio ha provocato danni per 50 mila euro a Dolo, 100 mila a Camponogara, mentre due settimane dopo un altro nubifragio ha provocato danni per altri 60 mila euro a Vigonovo. A Dolo una cinquantina gli alberi caduti. Il Comune di Dolo precisa però che «le segnalazioni che giungeranno sono prodotte ai soli fini della ricognizione del fabbisogno per il ripristino dei danni subìti dal patrimonio privato, dalle attività economiche e produttive, e non costituiscono riconoscimento automatico di eventuali contributi a carico della finanza pubblica per il ristoro dei danni subiti».

Le schede dovranno pervenire all’ufficio Protocollo del Comune (anche via pec all’indirizzo protocollo.comune.dolo.ve@pecveneto.it) entro le 12 di lunedì 27 agosto ( info ufficio Ambiente e protezione civile 041.5121940/945). A Camponogara il sindaco Giampietro Menin sottolinea come «il Comune stia ancora aspettando dalla Regione la dichiarazione di stato di crisi. Abbiamo avuto danni a scuole e cimiteri per 100 mila euro». A Mira, Dolo e Pianiga sono stati riaperti i termini per le domande per i fondi regionali per i danni provocati dal tornado del 2015: entro il 25 settembre. —

A.Ab.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI