Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Furto al “Kiosko” il video dei ladri finisce su Facebook

I gestori del locale erano pronti a perdonare la bravata dando 24 ore per restituire il bottino. Nessuno si è presentato è così è scattata la denuncia 

MUSILE. Furto al “Kiosko” di Musile in via Argine San Marco, ladri filmati dalle telecamere di sicurezza interne e subito postati sul profilo Facebook del noto locale alla destra del Piave. La scorsa notte sono arrivati in tre, giovani probabilmente del posto a giudicare dai fotogrammi. Hanno sfondato con un calcio la porta di ingresso e sono entrati. Uno di questi si vede nitidamente, poi un secondo. Il terzo li attendeva in auto pronto per fuggire.

Il post ha avuto migliaia di visualizzazi ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

MUSILE. Furto al “Kiosko” di Musile in via Argine San Marco, ladri filmati dalle telecamere di sicurezza interne e subito postati sul profilo Facebook del noto locale alla destra del Piave. La scorsa notte sono arrivati in tre, giovani probabilmente del posto a giudicare dai fotogrammi. Hanno sfondato con un calcio la porta di ingresso e sono entrati. Uno di questi si vede nitidamente, poi un secondo. Il terzo li attendeva in auto pronto per fuggire.

Il post ha avuto migliaia di visualizzazioni appena pubblicato sul profilo del locale, seguitissimo dagli affezionati clienti dei gestori Christian e Sabina che da tempo organizzano serate ed eventi musicali in uno dei locali più frequentati nel Basso Piave. I gestori avevano dato un giorno di tempo ai ladri per ravvedersi: «Visto che si distinguevano bene i loro volti, abbiamo pensato fossero quanto meno distratti e confusi quella notte e così abbiamo pensato di rivolgerci a loro con clemenza. Eravamo disposti a perdonare la bravata, nonostante il reato di furto. Loro però non si sono fatti sentire e così siamo andati a presentare denuncia ai carabinieri». Il video è diventato virale in pochi minuti. È partita subito la “caccia all’uomo” con suggerimenti di persone che hanno dato informazioni. Pare si tratti di ragazzi giovani, massimo 20 anni, della zona. Il video è agghiacciante per la freddezza e quasi normalità dei gesti. Sono arrivati in piena notte in via Argine San Marco, hanno sfondata la porta con un potente calcio. Una volta dentro si sono diretti alla cassa che hanno aperto prendendo una manciata di banconote e poi parte della cassa asportata direttamente. In tutto, il fondo cassa di circa 250 euro. Poche ore dopo si sono trovati su Facebook per diventare a loro modo famosi. —

G.Ca.. BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI.