Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Venditori abusivi sequestrati in due mesi oltre seimila prodotti

Il vicesindaco Francesco Monica: «Rispetto al 2016 il commercio ambulante in spiaggia è quasi quadruplicato» 



CAVALLINO

Da metà maggio ad oggi sulle spiagge di Cavallino-Treporti sono stati rinvenuti e sequestrati oltre 6 mila prodotti, tra merce contraffatta e irregolare, per lo più borse, portafogli, occhiali, asciugamani e bigiotteria, con un aumento di risultati di servizio di più del 386% rispetto al 2016.

Guerra senza quartiere contro il commercio abusivo, esercitato soprattutto lungo l’arenile, da parte delle forze dell’ordine. Sono già 50 le uscite interforze dall’inizio della stagione per ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter



CAVALLINO

Da metà maggio ad oggi sulle spiagge di Cavallino-Treporti sono stati rinvenuti e sequestrati oltre 6 mila prodotti, tra merce contraffatta e irregolare, per lo più borse, portafogli, occhiali, asciugamani e bigiotteria, con un aumento di risultati di servizio di più del 386% rispetto al 2016.

Guerra senza quartiere contro il commercio abusivo, esercitato soprattutto lungo l’arenile, da parte delle forze dell’ordine. Sono già 50 le uscite interforze dall’inizio della stagione per i controlli in spiaggia tra il mattino e il pomeriggio,con quattro sequestri penali di merce contraffatta e altrettante informative inviate alla Procura della Repubblica di Venezia, con denunce contro ignoti per le nuove modalità di abbandono delle merci.

«Sono solo i primi risultati raggiunti dagli agenti della polizia locale», afferma il vicesindaco Francesco Monica, «grazie alla collaborazione con le altre forze dell’ordine e le segnalazioni della sorveglianza privata puntiamo a raggiungere un numero maggiore di sequestri, nella lotta continua contro il commercio abusivo».

«Quest’anno i venditori ambulanti hanno adottato una nuova tecnica, in maniera non episodica, ovvero quella di gettarsi in acqua con la merce per evitare il sequestro», spiega il comandante della polizia locale Dario Tussetto, «ma non è questo che ferma i nostri agenti e continueremo con i controlli a tappeto su tutto il territorio».

«Durante la scorsa stagione», conclude Francesco Monica, «sono stati rinvenuti e sequestrati quasi 10 mila 400 pezzi di merce contraffatta e non destinata alla vendita in spiaggia con un incremento del 386,24% rispetto al 2016. Sono numeri importanti raggiunti grazie alla sinergia e alla collaborazione delle forze dell’ordine e come amministrazione comunale continueremo sulla strada della lotta contro il commercio abusivo e ambulante». —