Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Concordia, i pompieri salvano un gatto rimasto intrappolato

CONCORDIA. Due interventi dei vigili del fuoco: il primo è stato curioso, mentre il secondo si è rivelato un falso allarme. I pompieri a inizio settimana sono intervenuti sul ponte del Lemene, a...

CONCORDIA. Due interventi dei vigili del fuoco: il primo è stato curioso, mentre il secondo si è rivelato un falso allarme. I pompieri a inizio settimana sono intervenuti sul ponte del Lemene, a Concordia, per salvare un gattino. Il piccolo felino di pochi mesi, era rimasto intrappolato infilandosi nel tubo sottostante le fioriere che abbelliscono l’infrastruttura. L’opera dei pompieri di Portogruaro è stata provvidenziale.

Muniti di guanti adatti allo scopo, con precisione chirurgica hanno ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

CONCORDIA. Due interventi dei vigili del fuoco: il primo è stato curioso, mentre il secondo si è rivelato un falso allarme. I pompieri a inizio settimana sono intervenuti sul ponte del Lemene, a Concordia, per salvare un gattino. Il piccolo felino di pochi mesi, era rimasto intrappolato infilandosi nel tubo sottostante le fioriere che abbelliscono l’infrastruttura. L’opera dei pompieri di Portogruaro è stata provvidenziale.

Muniti di guanti adatti allo scopo, con precisione chirurgica hanno liberato il gatto. Gli interventi per salvare gli animali non sono così rari. Tre settimane fa gli stessi pompieri avevano salvato un cane scomparso dalla casa del padrone: si era tuffato nel Lemene in via del Rastrello, rimanendo impigliato nella vegetazione presente sul letto del fiume. Aveva rischiato di morire assiderato. Infine lunedì pomeriggio a Fossalta di Portogruaro giro a vuoto per i vigili del fuoco. Al comando provinciale era arrivata infatti la chiamata di un soggetto che asseriva di aver visto bruciare un bidone dell’immondizia. La notizia però non era vera e la questione finirà sul tavolo delle competenti autorità. (r.p.)