Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Aperitivo tra gli scavi archeologici per i turisti

CONCORDIA. Tornano, grazie all’interessamento del Comune, gli aperitivi tra gli scavi archeologici romani, con la rassegna “Archeoaperitivo”. Il primo appuntamento è fissato per venerdì alle 19.30....

CONCORDIA. Tornano, grazie all’interessamento del Comune, gli aperitivi tra gli scavi archeologici romani, con la rassegna “Archeoaperitivo”.

Il primo appuntamento è fissato per venerdì alle 19.30. L’idea è quella di attirare i turisti e gli appassionati di archeologia dalle spiagge di Jesolo, Caorle, Bibione e dalla friulana Lignano illustrando con le parole di un esperto, con in mano un calice di prosecco o anche uno spritz, la grande storia della Concordia di epoca romana.

Gli appuntamen ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

CONCORDIA. Tornano, grazie all’interessamento del Comune, gli aperitivi tra gli scavi archeologici romani, con la rassegna “Archeoaperitivo”.

Il primo appuntamento è fissato per venerdì alle 19.30. L’idea è quella di attirare i turisti e gli appassionati di archeologia dalle spiagge di Jesolo, Caorle, Bibione e dalla friulana Lignano illustrando con le parole di un esperto, con in mano un calice di prosecco o anche uno spritz, la grande storia della Concordia di epoca romana.

Gli appuntamenti con “Archeoaperitivo” sono fissati ogni venerdì, appunto dal 22 giugno, fino al 31 agosto. Per la stagione balneare in corso, dopo il tour tra gli scavi archeologici, sarà possibile fermarsi a cena. La grande “estate” di Concordia Sagittaria include anche tre appuntamenti con il teatro in piazza (il 6, 13, 20 luglio 2018) e tre eventi musicali (23 agosto, 7 e 22 settembre 2018). In prima linea gli assessorati alla cultura e al turismo. Tutta la programmazione è stata pianificata dall’autunno 2017. (r.p.)