Quotidiani locali

Nuovo car sharing a Venezia e Mestre, l'hybrid firmato Toyota

Quaranta vetture, 15 postazioni: le tariffe e come registrarsi. Il sindaco Brugnaro: "Con Toyota vogliamo sviluppare altri progetti"

VENEZIA. Chiusa l'esperienza del car sharing per oltre dieci anni gestito direttamente dal Comune, la giunta Brugnaro ha aperto il servizio ai provati, affidandolo a Toyota.

Quasi 700 iscritti, 132 noleggi, 4.600 km percorsi per 430 ore di servizio erogate, di cui il 52% con trazione elettrica, e quindi con inquinamento ambientale e acustico pari a zero, risparmiando così in particolare 230 kg di emissione di CO2.

Sono i numeri del nuovo servizio di car sharing Hybrid «Yuko with Toyota» che ha preso il via il primo giugno scorso e che è stato presentato al  Tronchetto, con il sindaco Luigi Brugnaro che si è messo alla guida di una delle auto della flotta, insieme all'amministratore delegato di Toyota Motor Italia, Mauro Caruccio.

«Siamo davvero onorati - ha sottolineato Brugnaro - di poter contare su questa collaborazione: Venezia ha scelto Toyota, e Toyota ha scelto Venezia. Con essa lavoreremo fianco a fianco non solo per questo innovativo servizio, primo in Italia, ma anche in prospettiva futura, perché vorremmo far fare a  Venezia un ulteriore salto tecnologico verso il futuro».

Il servizio si snoda attualmente su 15 postazioni, sparse su tutto il territorio comunale, con una flotta di 40 mezzi. Gli iscritti possono, attraverso una apposita app, non solo prenotare l'auto, ma anche materialmente aprirla e utilizzarla.

Le tariffe. Due tipi di auto: Yaris Hybrid  e Prius Plug-in, con due fasce di prezzo:  costo orario 3-3,50 euro, costo per chilometri 0,65 o 0,75, affitto per l'intero giorno 55o 60 euro. 

Qui il sito Yuko per registrarsials ervizio, gratuitamente fino al 30 settembre

Il sindaco Brugnaro e...
Il sindaco Brugnaro e l'amministratore delegato di Toyota Motor Italia, Mauro Caruccio

Gli utenti - spiega la società -Possono anche scegliere, in caso di urgenza, tra 10 vetture tenute sempre appositamente libere, quella per loro logisticamente più comoda. «Il lavoro svolto insieme alla città diVenezia, nel corso degli ultimi anni - ha osservato Caruccio - è stato di fondamentale importanza per lo sviluppo e la diffusione di una mobilità sempre più sostenibile. Col servizio 'Yuko with Toyotà ogni cittadino potrà contribuire in modo attivo al rispetto dell'ambiente grazie alle basse emissioni delle nostre vetture. Infatti la tecnologia Full Hybrid Electric di Toyota è in grado di funzionare in modalità totalmente elettrica (e quindi ad emissioni zero) per il 50% del tempo nei trasferimenti urbani. 'Yuko with Toyotà è un servizio disponibile per tutti, anche per le persone con mobilità ridotta che potranno usufruire di un Toyota Proace Verso». Ogni utente può registrarsi gratuitamente al servizio sino al 30 settembre: le auto del car sharing possono circolare liberamente nelle zone ztl e usufruiscono inoltre del parcheggio gratuito anche sulle strisce blu.

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro