Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Sorpreso sul bus senza biglietto prende a pugni le guardie giurate

Dolo. Un africano di 32 anni ha reagito con violenza aggredendo i controllori e picchiandoli in faccia ha anche cercato di strappare la pistola di uno di loro. Bloccato e arrestato dai carabinieri, è in carcere

DOLO. Sorpreso in autobus senza pagare il biglietto, sulla linea che da Venezia porta a Padova percorrendo la Brentana, tira due pugni in volto a due guardie giurate in servizio dentro i bus anche per contrastare il fenomeno di chi il ticket non lo paga. Il 32enne ha cercato pure di strappare loro la pistola, ha rubato un cellulare ma alla fine è stato arrestato dai carabinieri di Campagna Lupia giunti in soccorso alle guardie giurate. Ora è in carcere a Venezia.

Il fatto è avvenuto nella tar ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

DOLO. Sorpreso in autobus senza pagare il biglietto, sulla linea che da Venezia porta a Padova percorrendo la Brentana, tira due pugni in volto a due guardie giurate in servizio dentro i bus anche per contrastare il fenomeno di chi il ticket non lo paga. Il 32enne ha cercato pure di strappare loro la pistola, ha rubato un cellulare ma alla fine è stato arrestato dai carabinieri di Campagna Lupia giunti in soccorso alle guardie giurate. Ora è in carcere a Venezia.

Il fatto è avvenuto nella tarda serata di venerdì a Dolo. Due guardie giurate, quarantenni dipendenti di un istituto di vigilanza di Mestre, hanno bloccato un 32enne, originario di Capo Verde ma residente a Oriago, senza biglietto. L’africano non voleva saperne di pagare il biglietto e di scendere dal bus. Durante la contestazione, l’uomo furibondo si è scagliato contro le due guardie, dapprima colpendole con alcuni pugni al viso, poi tentando di sottrarre ad una delle due la pistola dalla fondina. Il 32enne però non ci è riuscito perché la fondina portapistola era dotata di un sistema di sicurezza.

Non contento l’uomo è riuscito però ad impossessarsi di un telefono cellulare agganciato alla cintola dei pantaloni di una delle due guardie e ha sferrato altri pugni contro di loro per garantirsi la fuga.

Ma non è andato troppo lontano. Le guardie giurate infatti e anche alcuni passanti, passeggeri e autista del bus Actv, hanno chiamato in aiuto al momento della colluttazione le forze dell’ordine. Sul posto così in pochi minuti è arrivata davanti ad una fermata Actv nel centro di Dolo una pattuglia di carabinieri della stazione di Campagna Lupia. I militari hanno subito capito che la situazione avrebbe potuto degenerare e per questo hanno immediatamente bloccato con l’aiuto delle stesse guardie l’uomo di Capo Verde immobilizzandolo e impedendogli finalmente di nuocere.

Poco dopo con l’arrivo delle forze dell’ordine è arrivata sul posto anche un’ambulanza dal vicino Pronto soccorso dell’ospedale. Alle due guardie giurate aggredite sono stati prestati i primi soccorsi. È stato così accertato al Pronto soccorso che hanno riportato a causa dell’aggressione da parte del 32enne africano lesioni e traumi con prognosi rispettivamente di 6 e 11 giorni.

Il 32enne è stato prima portato in caserma, identificato ed è stato arrestato dai carabinieri in flagranza di reato con le accuse di rapina, resistenza a pubblico ufficiale e interruzione di pubblico servizio. A quel punto è stato portato in carcere e ora l’aggressore si trova a Santa Maria Maggiore a Venezia.

©RIPRODUZIONE RISERVATA