Quotidiani locali

LA TRAGEDIA

Auto contro van: muore a 22 anni

Nulla da fare per Matteo Montagner dopo il violento frontale L’incidente in via Colombo. Ferito il conducente del furgone 

JESOLO. Frontale in via Colombo a Cortellazzo, muore 22enne di Musile. Matteo Montagner stava rientrando a casa dal lavoro in un ristorante di Jesolo, dopo il ponte di Cortellazzo, ieri intorno alle 15.30, al volante della sua Seat Ibiza. Poco dopo il centro abitato di Cortellazzo, frazione di Jesolo la Seat si è scontrata frontalmente con un furgone Volkswagen della Hausbrandt caffè, con alla guida R.L. di Jesolo.



La Seat è rimbalzata dopo lo schianto oltre la strada, piombando ai bordi dei campi di mais, lungo il lieve pendio erboso. Lo stesso il furgone, a distanza di pochi metri dall’auto. Nell’abitacolo della Seat è rimasto intrappolato il 22enne Matteo Montagner che purtroppo ha perso la vita praticamente sul colpo. Ferito seriamente anche l’autista del furgone che ha riportato vari traumi ed è stato trasportato all’ospedale di San Donà per dei controlli. Sul posto era pronto ad atterrare l’elisoccorso del Suem, ma per Montagner purtroppo non c’era più nulla da fare. I vigili del fuoco di Jesolo hanno estratto il suo corpo ormai senza vita dalle lamiere contorte del veicolo.

Nell’intervento hanno dovuto recidere le lamiere utilizzando le cesoie e il divaricatore idraulico. Le onoranze funebri di Walter Gusso hanno successivamente avuto il compito di ricomporre la salma e trasferirla all’obitorio di Jesolo. I mezzi coinvolti sono sotto sequestro nell’ambito della ricostruzione della dinamica ad opera della polizia locale jesolana anche questa immediatamente sul posto dopo la segnalazione del tragico incidente stradale. Un incidente che ha destato molta impressione tra i primi automobilisti che si sono fermati per tentare i soccorsi e lanciare l’allarme, e anche tra i residenti di Cortellazzo.

La strada che collega la frazione a Jesolo Paese è tristemente famosa per i tanti incidenti, anche perché si tratta di un rettilineo non molto largo in cui i veicoli in transito tendono a correre ad alta velocità. Sul posto è arrivata la polizia locale di Jesolo che ha mantenuto il traffico sotto controllo durante i soccorsi e la rimozione dei veicoli, e poi coordinato i rilievi per la ricostruzione della dinamica.

Solo pochi giorni fa si era verificato un altro grave incidente stradale in corrispondenza dell’incrocio tra via Colombo con via Posteselle che aveva coinvolto due auto e spinto nuovamente i residenti e evidenziare, per l’ennesima volta, la pericolosità di via Colombo in quel tratto in cui c’è l’incrocio. Lo stop è particolarmente pericoloso per le auto che si immettono in via Colombo e gli automobilisti devono sporgersi per garantirsi la visuale necessaria.

L’incidente di ieri si è verificato però prima dell’intersezione, poco distante dal centro abitato in un punto in cui da una parte scorre il canale Cavetta e, dall’altra, si allargano i campi coltivati.

Basta una semplice distrazione o un malore alla guida perché un’invasione di carreggiata si trasformi in un incidente tragico come quello di ieri in cui ha perso la vita il 22enne di Musile. Via Colombo del resto è molto trafficata, soprattutto durante la stagione estiva perché collega velocemente Cortellazzo al centro storico e si aggiungono anche tanti turisti oltre ai residenti e chi lavora nelle attività turistiche.

©RIPRODUZIONE RISERVATA
 

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro