Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Se il Tagliamento causa allagamenti il 5 un’esercitazione

SAN MICHELE. Prenderà il via martedì 5 giugno, e riguarderà non solo il Friuli ma anche il territorio comunale di San Michele al Tagliamento e del mandamento portogruarese fino a Caorle, l’esercitazi...

SAN MICHELE. Prenderà il via martedì 5 giugno, e riguarderà non solo il Friuli ma anche il territorio comunale di San Michele al Tagliamento e del mandamento portogruarese fino a Caorle, l’esercitazione internazionale sul rischio idraulico, nel quale si ipotizzerà come scenario un’esondazione del fiume Tagliamento, organizzata nell’ambito del progetto europeo Neiflex – North Eastern Italy Flood Exercise, cofinanziata dalla Commissione Europea che vede il dipartimento della Protezione civile ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

SAN MICHELE. Prenderà il via martedì 5 giugno, e riguarderà non solo il Friuli ma anche il territorio comunale di San Michele al Tagliamento e del mandamento portogruarese fino a Caorle, l’esercitazione internazionale sul rischio idraulico, nel quale si ipotizzerà come scenario un’esondazione del fiume Tagliamento, organizzata nell’ambito del progetto europeo Neiflex – North Eastern Italy Flood Exercise, cofinanziata dalla Commissione Europea che vede il dipartimento della Protezione civile, in collaborazione con le Regioni Veneto e Friuli Venezia Giulia, come coordinatore di un consorzio che vede in prima fila Italia, Austria, Francia, Montenegro, Serbia, Slovenia, a cui si unisce anche la partecipazione della Russia.

L’esercitazione sarà presentata venerdì 1° giugno alle 10.30 nella sala consiliare del Comune di Latisana dal direttore operativo per il coordinamento delle Emergenze del Dipartimento della Protezione civile, Luigi D’Angelo, dal vicepresidente friulano Riccardo Riccardi e dall’assessore veneto all’Ambiente e Protezione civile Gianpaolo Bottacin.

Ad illustrare i dettagli delle attività saranno i direttori di Protezione civile del Veneto e del Friuli Venezia Giulia, Luca Soppelsa e Luciano Sulli, vigili del fuoco ed esercito.

Neiflex si svolgerà dal 5 al 9 giugno nei territori dei bacini dei fiumi Livenza e Tagliamento e simulerà l’intervento di squadre nazionali e internazionali per il soccorso in caso di alluvioni. (r.p.)