Quotidiani locali

Brugnaro: "Moschee non in regola? Non saranno ammesse"

Marghera. Il sindaco: "Tutti i luoghi di culto devono rispettare le leggi. Non è giusto approfittare della nostra disponibilità"

VENEZIA. «Le religioni, le idee convivono se vengono rispettate le regole e le leggi che valgono per Venezia come in tutto lo Stato. Non possiamo mascherare che ognuno faccia quello che vuole».

leggi anche:

Lo ha sottolineato il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro alla presentazione della tappa di Mestre del "Viaggio della Costituzione", un progetto della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
 
A Marghera, per esempio, ha chiarito, «ci sono luoghi di culto che non sono in regola. Non si può in maniera furbesca aprire spazi in mezzo alle case dove la gente dorme, spacciandoli per luoghi di formazione piuttosto che centri di cultura o di recitazione del Corano. Se questo lo si fa con 20 persone posso capire, se invece sono 250-300 allora no».
 
«Questo significa approfittare delle disponibilità e dell'apertura che abbiamo nei confronti di tutti - ha concluso - Questo non può essere tollerato, soprattutto quando uno si fa le regole a modo suo».

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik